[E3 2021] Il recap completo della conferenza Nintendo

Di Marco "Connor" Corazza
15 Giugno 2021

Possiamo finalmente parlare anche quest’anno della conferenza Nintendo al E3, un Direct di tutto rispetto (con alti e bassi) di cui ci possiamo ritenere tranquillamente soddisfatti, in quanto la maggior parte degli annunci riguarda titoli in arrivo nell’anno in corso; per ogni delucidazione vi rimandiamo alla nostra serie di news dedicate.

Partiamo subito con uno dei titoli più amati, Super Smash Bros. Ultimate, che introduce i personaggi di Tekken tramite una collaborazione che aumenterà ulteriormente il roster del titolo (ulteriori informazioni in arrivo il 26 giugno).

 

Non si può nominare Nintendo senza menzionare il buon Mario, questa volta tramite il nuovo Mario Party Superstars, il quale porterà alla luce (oltre alle novità) tabelloni dei passati titoli della serie Mario Party, così da portare il divertimento delle passate generazioni anche su Switch a partire dal 29 ottobre 2021.

 

Dopo un’attesa di alcuni anni, è stato annunciato e mostrato ufficialmente Metroid Dread, titolo dalla grafica tridimensionale e gameplay 2D che trasmette atmosfere più cupe rispetto al solito; lo attendiamo per il 8 ottobre 2021.

 

Seguono successivamente vari annunci di giochi in arrivo su Switch, quali:

  • Dragon Ball Z Kakaroot (24 ottobre)
  • Life is Strange Remastered e True Colors (10 settembre)
  • Super Monkey Ball: Banana Mania (5 ottobre)
  • Mario Golf: Super Rush (25 giugno)
  • Marvel Guardians of The Galaxy (26 ottobre)
  • Mario + Rabbids Sparks of Hope (2022)
  • Monster Hunter Stories 2: Wings of Ruin (9 luglio)
  • Tony Hawk’s Pro Skater 1 + 2 (25 giugno)
  • Worms Rumble (23 giugno), Cruis’n Blast (autunno)
  • DOOM Eternal The Ancient Gods – Parte 1 (da oggi)
  • Strange Brigade (da oggi)
  • Astria Ascending (30 settembre)
  • Just Dance 2022 (4 novembre).

 

Wario Ware: Get It Toghether arriverà su Switch dal 10 settembre 2021 e porterà sulla nuova generazione il celebre gioco della compagnia di Wario, che introdurrà molti minigiochi assieme alla possibilità di giocare in due persone contemporaneamente, funzionalità che mancava in un titolo del genere.

 

Si è passati poi a due giochi che gli appassionati attendevano: parliamo di Shin Megami Tensei V, gioco di ruolo ispirato ai romanzi Digital Devil Story in uscita il 12 novembre di quest’anno, Danganronpa S: Ultimate Summer Camp e Danganronpa Decadence, il visual novel thriller sviluppato da Spike che festeggia il suo decimo anniversario (in arrivo entro quest’anno), la collection di Advance Wars 1+2, il reboot dello strategico a turni nato nel 2001 che vedrà la luce il 3 dicembre 2021 (preordini aperti da oggi) e Fatal Frame, l’erede dell’horror Project Zero in arrivo su Switch anch’esso entro l’anno in corso.

 

Infine, vengono mostrati due ultimi annunci riguardanti Zelda: il primo Pass d’espansione di Hyrule Warriors: Age of Calamity (comprese nuove funzionalità con il joy-con), disponibile dal 18 giugno su Nintendo eShop, e il Game & Watch di The Legend Of Zelda, ossia un piccolo dispositivo che ci consentirà di giocare a ben 3 titoli della fortunata serie (primo e secondo capitolo numerati e Link’s Awakening) dal 12 novembre 2021.

 

Come colpo di scena però, viene finalmente mostrato l’avanzamento dei lavoro sul seguito di The Legend of Zelda: Breath of The Wild, che si mostra tramite un teaser trailer e che fissa un possibile periodo d’uscita nel generico 2022 (che da comunque un’idea della finestra di lancio).

 

Rimaniamo perciò in attesa di ulteriori informazioni sui titoli confermati e sulle eventuali presentazioni post E3 delle mancanze che si hanno avute in questa conferenza (Metroid Prime 4, Bayonetta 3 e Nintendo Switch Pro), da cui tuttavia non siamo rimasti delusi; per futuri aggiornamenti continuate a seguirci.



Abbiamo parlato di: |

Videogiocatore dall'infanzia, dalla fine degli anni '90, fino ad arrivare ai titoli più recenti. Dal PC alla console, una vita basata su questo mondo, appassionato di trame fitte e giochi in team.




Scrivi un commento