FIFA 22 Ultimate Team, le novità nel nuovo trailer

Di Marco "Connor" Corazza
10 Agosto 2021

Tante sono le cose che un giocatore di Fifa attende durante l’anno, ma nessuna può superare l’hype di un fan della sempreverde modalità di Ultimate Team; dopo le novità annunciate nelle scorse settimane, Electronic Arts stavolta promette dei grossi cambiamenti su tutta la linea, a cominciare dalla tecnologia hypermotion che consentirà ai giocatori in campo di riprodurre movimenti più fedeli alla realtà, oltre che estremamente agevoli nel gameplay.

FIFA 22 Ultimate Team proporrà una rivoluzione vera e propria del competitive, a partire dalle Divisioni Rivals: esse, partite fondamentali per la classificazione online, saranno ritoccate in modo da prediligere un formato più semplice e godibile anche dai casual player, in quanto verrà, prima di tutto, adottata una formula stagionale che si affiancherà al classico format settimanale, con un raddoppio delle ricompense usuali, e grazie a cui, all’inizio di una nuova stagione, non sarà necessario fare una serie di partite iniziali per essere piazzati in una divisione, ma sarà utilizzato come punto di partenza il livello raggiunto al termine di quella precedente; il funzionamento comporterà il fatto che il sistema settimanale con il numero di partite bloccato e punteggio abilità venga eliminato in modo da fare spazio a una progressione graduale per obiettivi e checkpoint, per passare, così, da una divisione all’altra bisognerà completare diversi step: ogni vittoria costituisce un passo verso l’alto e ogni sconfitta ce ne fa fare uno indietro, ma tra una serie e l’altra si potranno raggiungere checkpoint intermedi che permettono di assicurarsi almeno un livello di ricompense.

Questo nuovo sistema quindi, permetterà inoltre di riprendere in mano il gioco anche dopo un periodo di fermo dell’account personale e che incita tutti a giocare in maniera più leggera e che semplifichi la vita soprattutto ai neofiti; coloro che invece sono decisamente più navigati nell’universo di FUT sono i Pro Player, ossia i migliori giocatori al mondo di Fifa, che riceveranno una divisione speciali denominata “Elite 1” e che comprenderà sostanziosi premi settimanali e la possibilità di qualificarsi ai tornei più prestigiosi.

Passando alla modalità FUT Champions, ricordata negli ultimi anni come la competizione per eccellenza, introduce delle fasi e, soprattutto, degli accessi limitati, visto che per ogni stagione potremo disputarne massimo cinque; la qualifica iniziale richiederà di conseguire una serie di punti nelle Rivals tramite le prime partite in cui ottenere un determinato punteggio per accedere alla fase finale, questi play-off sono fatti per non pressare i giocatori, data la mancanza di una scadenza e permette un tentativo di accesso alla fase finale anche senza dover faticare eccessivamente e giocare in maniera rilassata.

La Weekend League vera e propria, chiamata ora Finals, perciò comincerà alla fine della selezione e richiederà solo venti partite come durata complessiva (al contrario delle 30 originarie); alla fine di tutte le fasi di FUT Champions, Play-off compresi, per chi completerà il ciclo completo ci saranno ricompense specifiche e adeguate al livello di vittorie raggiunto, aspetto che attendiamo di conoscere prossimamente.

Tra le novità dedicate quest’anno in esclusiva a FUT, si è nominato anche troviamo Heroes: una modalità che va a celebrare i calciatori che sono più apprezzati dalla community e che meritano di essere parte della storia del calcio tramite diversi criteri e per questi troveremo una modalità dedicatagli, con una competizione unica e che permetterà di usare delle skill particolari realizzate per celebrare le imprese di ognuno degli eroi; per quanto riguarda la coop, infine, con la nuova iterazione si trasformerà in “public co-op squads”, dei team personalizzati creati ad hoc per questa modalità e che saranno oggetto di aggiornamento per permettere di testare diversi calciatori e più combinazioni di carte nella propria squadra, fino a completare anche qui degli obiettivi stagionali dedicati.

Ulteriori dettagli arriveranno in seguito, per questo vi invitiamo a rimanere aggiornati sulle prossime notizie del mondo di FUT.

 

Ricordiamo che FIFA 22 sarà rilasciato l’1 ottobre 2021 su tutte le attuali piattaforme di gioco.

Cosa ne pensate? Fateci sapere.



Abbiamo parlato di: | |

Videogiocatore dall'infanzia, dalla fine degli anni '90, fino ad arrivare ai titoli più recenti. Dal PC alla console, una vita basata su questo mondo, appassionato di trame fitte e giochi in team.




Scrivi un commento