Dead of the Night – Guida Easter Egg

Di Andrea "Geo" Peroni
20 Gennaio 2019

Dead of the Night è la quinta mappa della modalità Zombies di Call of Duty: Black Ops 4, rilasciata a dicembre in occasione del lancio dell’update Operation Absolute Zero. A differenza di alcuni altri contenuti, come l’inserimento di Hijacked all’interno di Blackout o l’arrivo del nuovo specialista Zero nel multiplayer, Dead of the Night, in italiano Notte dei non-morti, è un contenuto disponibile esclusivamente per i possessori del Season Pass di Black Ops 4.

Come ogni mappa zombie che si rispetti, anche Dead of the Night presenta un corposo easter egg da completare, che oggi vi spiegheremo nella nostra guida. Prima di partire, vi ricordiamo che la mappa fa parte del filone narrativo della Storia Caos, rappresentando un prologo di Voyage of Despair e IX disponibili nella versione base del gioco. Ci tengo inoltre a sottolineare come molti step che trovate qui, specialmente quelli più avanzati, non abbiano un ordine ben preciso. Nella sezione delle sopravvivenze, ad esempio, potreste completare per prima quella che noi riportiamo come terza, e viceversa. Non c’è alcun problema in questo senso.

Buona parte delle immagini che troverete in questa guida sono prese dal forum Reddit.

NOTA: Questo easter egg è abbastanza semplice, ma non lo è altrettanto descriverlo. Se avete ulteriori suggerimenti, o piccole variazioni da suggerire, scrivete nei commenti.

STEP 1 – ATTIVARE IL MANUFATTO SENTINELLA

Proprio come in Voyage of Despair, dovremo attivare il Manufatto Sentinella come prima cosa, oggetto che funge da sblocco di numerose aree della mappa e da “corrente elettrica” per i portali, se così volessimo definirlo. Attivare il Manufatto è davvero molto semplice, esso si trova allo stesso piano dello spawn iniziale ma dalla parte opposta della sala. Basterà aprire due porte e poi interagire con esso per completare lo step.

STEP 2 – IL MESTOLO

Dedicate i prossimi round ad aprire porte e alla ricerca di oggetti, meglio tenere con sé un Elisir di doppi punti o di punti bonus per accelerare il tutto.

Dedicate questa fase, inoltre, alla ricerca dei tre oggetti per il mestolo per l’argento fuso, che servirà per lo step successivo. Dovete trovare tre oggetti, che hanno tre spawn casuali. Ecco l’elenco completo:

  • Candelabro
    • Su un tavolo vicino al pendolo di fronte alla statua di Atlante
    • Su un tavolo apparecchiato nell’Atrio Ingresso
    • Sul pavimento della Stanza del Biliardo
  • Secondo pezzo (è nella Cella del Vino)
    • Sul ripiano vicino al tavolo con il cappio
    • Sul tavolo con il cappio
    • Sul ripiano dalla parte opposta della cantina
  • Trofeo
    • Su un divano nell’Ala Ovest
    • Su un tavolino della Sala da Pranzo
    • Sul tavolo della Sala da Pranzo

Andate ora nella cantina, e con il tavolo da lavoro costruite il mestolo per l’argento fuso, che dovrete anche raccogliere e conservare per un po’ nell’inventario.

STEP 3 – I PROIETTILI D’ARGENTO

Iniziamo ora con la raccolta dei pezzi che serviranno a costruire la macchina generatrice di proiettili d’argento, che si può montare dal tavolo da lavoro presente nella Libreria (al piano inferiore dello Studio di Rhodes). Nella mappa sono sparsi 3 pezzi, e ogni pezzo ha tre location possibili. Eccole elencate con tutti gli spawn possibili:

  • Primo pezzo
    • Nel camino della Stanza da Biliardo
    • Nel camino della camera da letto di Rhodes
    • Nel camino della Main Hall
  • Secondo Pezzo
    • Ci sono tre luoghi possibili, ma sono tutti nella zona del giardino. Cercate con cura.
  • Terzo Pezzo
    • Nel laboratorio/osservatorio di Rhodes, sulla scrivania a sinistra dell’entrata
    • Nel laboratorio/osservatorio di Rhodes, sulla scrivania a destra dell’entrata
    • Nel laboratorio/osservatorio di Rhodes, sulla scrivania in fondo sulla sinistra

Montate gli oggetti nella Libreria, e noterete che sul tavolo da lavoro è apparsa una piccola pila di proiettili. Per equipaggiare i proiettili d’argento, vi basterà interagire con le vostre armi sulla macchina, e una piccola icona in basso a destra vi confermerà che avete ottenuto i proiettili speciali.

STEP 4 – SBLOCCARE LA FORESTA E ATTIVARE IL PACK-A-PUNCH

Perché consigliamo di fare questo step solo ora, e non prima? Presto detto: una volta aperto l’accesso alla foresta, arriverà automaticamente un Licantropo, che se uccideremo con armi dotate di proiettili d’argento farà cadere a terra un oggetto da raccogliere e fondamentale per l’easter egg.

Aprendo una delle porte di fronte alla statua di Atlante, potremo uscire all’aperto ed accedere all’entrata della villa di Alistair Rhodes. In questa zona noterete subito la presenza di una sorta di grovigli di colore rosso, che impediscono l’accesso alla foresta che si trova oltre i cancelli. Dentro alla foresta si trova il Pack-a-Punch, dunque per prima cosa dobbiamo capire come sbloccare questi grovigli, e per farlo serviranno 3 diapason.

Esistono tre cristalli (blu, viola e verde) che dovete per prima cosa trovare in giro per la mappa e alimentare con le anime degli zombie. I cristalli sono rinchiusi all’interno di alcuni vasi che si possono rompere, ecco dove trovarli

  • Cristallo Blu: nella cantina, in uno dei tre vasi che si possono rompere
  • Cristallo Viola: nelle stanze di Rhodes, in uno dei tre vasi che si possono rompere
  • Cristallo Verde: nella Libreria/Studio, in uno dei tre vasi che si possono rompere

Una volta alimentati (non c’è un ordine preciso per questo step), interagite con i cristalli, che vi mostreranno un particolare oggetto. Il cristallo verde, ad esempio, vi mostrerà una delle statue-perk della mappa tra Ra, Odino, Zeus e Danu. Per proseguire, andate verso la statua in questione, e si attiverà una sorta di round speciale nel quale appariranno anche i Nosferatu, i fastidiosissimi zombie-vampiri. Uccidete tutti, sopravvivete, e l’ultimo nemico lascerà cadere il primo diapason. Il cristallo blu, invece, mostrerà un orologio a pendolo, e ora dovrete trovare qual è il prescelto. Ci sono tre orologi a pendolo possibili coi quali interagire:

  • Sala da pranzo
  • Davanti alla statua di Atlante
  • Stanza da biliardo

Interagite con l’orologio giusto (sarà quello le cui lancette continuano a muoversi all’impazzata) e apparirà un cerchio sul pavimento. Restando entro quel cerchio, dovrete uccidere tutti gli zombie che vi arriveranno addosso. Al termine della fase, l’orologio si aprirà e rilascerà il secondo diapason. Il terzo cristallo, quello viola, mostrerà invece un oggetto casuale tra una vasta gamma, che comprende una bambola, l’immagine di un quadro, un cappio, una scatola e così via. Dovrete interagire con l’oggetto che vi è stato mostrato (sono tutti oggetti all’interno della casa), e a quel punto apparirà un fantasma da seguire, che vi condurrà all’ultimo diapason.

Ora, tornate al groviglio rosso, e interagite con esso. Il groviglio si ritirerà, e l’accesso alla foresta sarà aperto. Attenzione però, perché dalla foresta arriverà anche un Licantropo. Cercate di ucciderlo al più presto e con i proiettili d’argento, in modo tale da ottenere l’oggetto che lascerà cadere e che ci servirà successivamente. Ecco anche la nostra video guida su come aprire il Pack-a-Punch, che si trova all’interno della foresta appena aperta.

STEP 5 – I RAMI DEGLI ALBERI

Attiveremo ora più step contemporaneamente, dunque non preoccupatevi del fatto che alcune operazioni sembreranno lasciate in sospeso. Tutto avrà una risposta, in futuro.

Interagite nuovamente con i tre cristalli blu, verde e viola che ci sono serviti per raccogliere i diapason del Pack-a-Punch. Essi ci mostreranno altri tre oggetti, in particolare una statua di un cavaliere, una sorta di occhio egizio, e quello che sembrano essere dei rami incrociati. Benissimo, iniziamo da questi. Andate verso la zona del cimitero, e non appena uscirete all’aperto noterete che da un albero stanno cadendo delle foglie. Dovete sparare ad uno dei rami più bassi di quest’albero, che cadrà e andrà raccolto. Dovrete ripetere quest’operazione per altre 4 volte, seguendo la strada all’interno del cimitero: ogni volta che incontrate un albero con le foglie che cadono, sparate al ramo e raccoglietelo.

STEP 6 – L’ENIGMA DI ATLANTE

Nel mentre che vi trovate al cimitero, restate lì per un attimo. Tutta la squadra dovrà intervenire contemporaneamente, dunque raccoglietevi nel cimitero (dotati di proiettili d’argento) e preparatevi: dovrete sparare tutti contemporaneamente a quella sorta di guglia che si trova al di sopra del mausoleo. Se avrete fatto correttamente, la guglia ruoterà, e partirà un raggio luminoso che punterà alla statua di Atlante.

Ho pensato molto a come scrivere questo passaggio della guida, e sono giunto ad una conclusione: è impossibile spiegarvelo a parole. Per questo, vi invito a guardare, tramite una delle live streaming del nostro canale UAGNA TV, la sequenza esatta di passaggi da eseguire, che viene spiegata dal nostro Mr. Frank mentre la esegue. Vi lascio di seguito il video già settato al minuto esatto dello step che ci interessa, in modo tale da vederlo in prima persona.

STEP 7 – L’OROSCOPO E LA PRIMA SOPRAVVIVENZA

Dovrete ora cercare tre simboli zodiacali che si possono randomicamente osservare sulle pareti della mappa. Ad essi, inoltre, sono associati una serie di ulteriori simboli sulle pareti che hanno tre location possibili. I simboli legati ai simboli zodiacali hanno l’aspetto delle stanghette dei round, dunque sono ben riconoscibili. Questi simboli, inoltre, appaiono solamente se appare il rispettivo segno zodiacale sulla parete: se questo non c’è, non sono presenti neppure i simboli con le stanghette. Individuate i simboli (anche grazie alle immagini sottostanti) e contate esattamente quante stanghette ci sono negli intorni. Esempio: se vicino al segno della Bilancia trovate il simbolo di 4 stanghette, il simbolo di 3 stanghette e un altro simbolo a 3 stanghette, 4+3+3=10, dunque al segno della Bilancia andrà associato il numero 10. Tenetelo a mente, ci servirà tra poco.

Ecco una lista di tutte le possibili location dei simboli zodiacali e delle stanghette, con allegate le immagini:

Ora che avete collezionato tutti i tre segni e vi siete segnati tutti i numeri, andate al laboratorio di Rhodes fuori dalla casa. Al piano di sopra, troverete un pannello di 12 segni (vedi immagine sotto) che andranno inseriti in prossimità del telescopio: l’ordine di inserimento dei segni è dettato dal numero di stanghette (premete Azione per ruotare la ruota e accoltellate per inserire il segno nel telescopio). Se avete, ad esempio, i segni di Bilancia, Ariete e Leone con rispettivamente i numeri 10, 8 e 14, la sequenza corretta da inserire nel macchinario sarà: Ariete, Bilancia, Leone. Se sbagliate, sappiate che dovrete attendere il round successivo e ripetere il procedimento da capo, dunque cercare di nuovo i segni e i simboli che saranno cambiati.

Se la sequenza è corretta, la cupola dell’edificio si chiuderà, e dovrete riaprirla semplicemente interagendo con l’oggetto lì vicino con le due luci gialle e una grande manopola da ruotare. Ora, TUTTI i giocatori in squadra devono coordinarsi ed avere lo scudo. Andate tutti nel laboratorio di Rhodes, e sotto al telescopio troverete una sorta di trappola elettrica. Attivatela, equipaggiate lo scudo, fatelo elettrificare e poi correte al piano di sopra, di fronte al telescopio: dovrete colpirlo con un attacco corpo a corpo praticamente tutti contemporaneamente, dunque sincronizzatevi. Il successo di questa operazione verrà scandito da un flash bianco: correte ora al piano di sotto, e sotto al telescopio sarà apparsa una pietra runica con la quale dovrete interagire tutti contemporaneamente (tenendo premuto Azione, non cliccando soltanto). Prima di farlo, preparate un buon arsenale, perché partirà una sopravvivenza non semplice visti gli spazi strettissimi e i vari Licantropi che vi faranno parecchio male. Potenziate quindi le armi, fatevi un buon equipaggiamento, e poi procedete. Terminata questa sopravvivenza, andate di nuovo alla pietra e interagite con essa: lo step è concluso.

STEP 8 – IL CIMITERO E LA SECONDA SOPRAVVIVENZA

Andate tutti al cimitero: dovrete guardare ogni tomba, e cercare quella che riporta come data di morte il 1912. Non è una tomba qualsiasi, si tratta infatti di una delle tombe dei personaggi che stanno giocando in questo momento: se siete in partita da 3, ad esempio, ci saranno 3 tombe da ricercare, e solo una di queste avrà come data il 1912. La tomba del personaggio con questa data indica quale dei giocatori in partita dovrà compiere questo step. Prendiamo come esempio il seguente: la tomba di Gideon riporta il 1912 come data di morte, dunque sarà lui a fare la seguente operazione. Gideon deve interagire con la tomba, dopodiché la schermata assumerà un bagliore verde. A questo punto, occorre andare verso il “monumento” di legno nel cimitero (fatto con i 5 legni raccolti in precedenza) e interagire: il giocatore si ritroverà “impalato”, e ora occorre utilizzare un potenziamento dell’Annihilator. Fate ben attenzione ora a questa spiegazione.

L’Annihilator potenziata, come saprete sicuramente se avete già dimestichezza con Dead of the Night, spara attacchi randomici, nel senso che ogni colpo potenziato può generare un attacco random tra quelli di cui la pistola è dotata. In questo caso, serve che sotto al monumento di legno sul quale si trova il giocatore venga sparato un colpo del potenziamento rosso, con quella sorta di sfera infuocata che levita a mezz’aria. Il giocatore impalato verrà trasportato per qualche secondo agli inferi, e quando tornerà nella mappa sarà in grado di vedere un fantasma che gira per la mappa. Trovarlo, ve lo diciamo, non è semplice: il suo percorso però si interrompe sempre al cimitero, nella zona antecedente al laboratorio di Rhodes, dove a terra svelerà, una volta scomparso, la seconda pietra runica che farà avviare la seconda sopravvivenza come in precedenza.

STEP 9 – I TRE CAVALIERI E LA TERZA SOPRAVVIVENZA

La prima parte di questo step non è facile da spiegare, ma ci proveremo. Nell’abitazione di Alistair ci sono alcune trappole infuocate: attivatene una, sparatele addosso un colpo di Annihilator potenziata e il fuoco diventerà blu. Equipaggiate quindi lo scudo che si infiammerà con fuoco blu e preparatevi a correre come pazzi in giro per la casa.

Avete presente tutti i caminetti che avete visto nella casa di Alistair? Con lo scudo dovrete colpirli secondo un certo ordine, un ordine completamente casuale e che dovrete cercare a tentativi. Colpendo il camino giusto (cioè il primo della sequenza), questo resterà infuocato di blu, e potete cercare il prossimo. Se invece il fuoco blu sparisce, significa che la sequenza non inizia con quel caminetto. L’ultimo caminetto della sequenza di 4 caminetti lascerà un oggetto da recuperare, il primo di 3 oggetti in totale che si ottengono con lo stesso procedimento ma infuocando gli altri caminetti nella casa. Lo so, non è facile da comprendere, ma spero di essermi spiegato bene.

Ora, in giro per la mappa ci sono tre statue di cavalieri, con le quali dobbiamo interagire. La prima si trova nella Main Hall dell’abitazione, la seconda nel Giardino, e la terza al Cimitero: inserite gli oggetti appena raccolti nelle statue, e queste si frantumeranno. Le gemme ora si muoveranno, seguendo i giocatori, e dovrete condurle alla Foresta dove si posizioneranno sopra a 3 portali dei corrispettivi colori delle gemme: a questo punto compariranno i fantasmi dei 3 cavalieri.

Questi fantasmi vanno alimentati con anime degli zombie fino a che non si saranno posizionati a triangolo davanti al Pack-a-Punch, dove creeranno un triangolo energetico. Dentro a questo triangolo, e fate ben attenzione perché morire nel tentativo è molto semplice, dovrete uccidere un Licantropo, che comparirà automaticamente in questo step.

Uccidere il Licantropo in questo luogo farà comparire a terra la terza e ultima pietra runica, e dovrete ripetere ovviamente una terza sopravvivenza.

STEP 10 – BOSS FIGHT CONTRO IL LICANTROPO

Attrezzatevi al meglio: le armi speciali devono essere a livello 3 per il massimo rendimento; sono consigliabili almeno 2 Annihilator potenziate; lo scudo è d’obbligo; infine, armatevi di tutto punto anche con lanciarazzi potenziati che fanno sempre comodo, anche se la boss fight non è certamente delle più impegnative.

Andate nel bosco, in corrispondenza della grande ruota che ora avrà le 3 pietre runiche raccolte, e interagite tutti nello stesso momento con essa. Verrete portati in nella boss arena, dove il nemico sarà un Licantropo notevolmente più resistente degli altri che abbiamo già sconfitto. In quest’arena, oltre ai soliti fastidiosi zombie che daranno fastidio, troverete 3 statue con altrettanti raggi luminosi che partono da esse: dovete farle ruotare interagendo con esse e fare in modo che tutte e 3 proiettino i raggi verso un’area verde, che sarà anche quella nella quale apparirà il Licantropo. Quando i tre raggi saranno in posizione, andate tutti nell’area verde, e preparatevi a colpire il boss (lanciate un Omuncolo per far sì che gli zombie vi ignorino, se ne avete). L’unica vera difficoltà che potrebbe farvi perdere tempo è il terzo step della boss fight, nel quale l’area verde dove convogliare i raggi non sarà visibile: dovrete trovarla ruotando le statue, per vedere dove il raggio diventa verde.

Avete sconfitto il Licantropo? Perfetto, l’easter egg di Notte dei non-morti è completato, e ora partirà la cutscene conclusiva che trovate anche al termine della live streaming che ho postato sopra. Congratulazioni!



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.