KIllzone: Mercenary – Anteprima

Di zokeS
26 Luglio 2013

Un nuovo capitolo della saga di Killzone, il quinto per essere chiari, sta per sbarcare su Playstation Vita.

Il titolo promette di essere qualcosa di completamente diverso rispetto al passato, e le prime differenze con i vecchi episodi sono già ben visibili.
Per cominciare infatti, lo sviluppo di questo titolo, al contrario degli altri che furono affidati a “Guerrila Games”, è stato sviluppato dalla “Guerrila Cambridge“, che ricordiamo essere la casa sviluppatrice di MediEvil.

Posizione cronologica degli eventi

Killzone: Mercenary, comincia all’incirca due anni dopo gli eventi del primo Killzone, e nello svolgersi della trama attraverseremo molti eventi già capitati nella precedente trilogia.
Il protagonista è il mercenario Arran Danner, un soldato per cui la guerra è diventato un semplice modo di arricchirsi, non importa la parte dove vi si schiera, la cosa che conta di più è quale committente paga meglio.
Ma con lo svolgersi della storia, la filosofia di Danner sarà messa in crisi, durante una missione su Pyrrhus, in seguito all’incontro con il figlio dell’ambasciatore Vektan, infatti il ragazzo verrà conteso da due fazioni ben distinte e Danner dovrà fare un importante scelta.

Gameplay

Nel gameplay si nota come, durante una missione sia possibile approcciarsi in diversi modi. In linea di massimo ci si potrà buttare nella mischia sprecando piombo, uno stile arroggante e invasivo, oppure essere un killer spietato ma silenzioso, evitando la chiamata di rinforzi.

Essere un mercenario non comporta essere buono o cattivo, infatti ogni missione, qualsiasi cosa farete in KIllzone: Mercenary otterrete denaro, spendibile per personalizzare il vostro personaggio o il suo armamento.
Il denaro oltre a svolgere la sua classica funzione, fungerà da esperienza, che accumulandosi vi consentirà di salire di livello in base alla vostra performance nel gioco. Per quanto riguarda il comporta online, a completare il quadro vi saranno delle “Valour Card” che potrete sfoggiare con i vostri amici.

Conclusione

Vi sono tutti i giusti ingredienti per un titolo succulento. Il single player ha una struttura legata ad obiettivi principali e secondari delle missione che sicuramente giustificheranno il gameplay online. Il multiplayer fino ad 8 giocatori si annuncia molto intrigante grazie a 3 diverse modalità non classiche, e tutto è adornato da una vastissima gamma di armi e approcci nel combattimento. Per gli amanti della saga quindi, sarà un altro gioco da acquistare a tutti i costi!



I videogiochi mi hanno insegnato che non importa quante volte hai fallito, la successiva potrebbe essere quella buona e quindi vale sempre la pena premere " continue"