Michel Ancel, creatore di Rayman e Beyond Good and Evil, lascia Ubisoft e l’intera industria

Di Andrea "Geo" Peroni
18 Settembre 2020

Terremoto in casa Ubisoft e in generale nell’intera industria: uno dei più noti volti dell’intero settore ha deciso di abbandonare completamente il mondo dei videogiochi.

Michel Ancel, la mente dietro a indimenticabili titoli come Rayman e Beyond Good & Evil, ha infatti annunciato di abbandonare il mondo dei videogiochi con effetto immediato.

Su Instagram, l’autore ha deciso di dire addio a Ubisoft e allo sviluppo di videogiochi in generale, chiudendo un’importantissima pagina della sua vita e del settore:

Oggi è molto speciale per me. Dopo più di 30 anni, ho deciso di smettere di lavorare sui videogiochi e di concentrarmi completamente sulla mia seconda passione: Wild Life!
Il mio nuovo progetto si svolge nel mondo reale e consiste in un santuario aperto di vita selvaggia dedicato all’educazione, agli amanti della natura e … agli animali selvatici

Nello stesso post, Ancel ha anche rassicurato i giocatori in attesa del mitologico Beyond Good & Evil 2: il gioco è ancora in sviluppo ed è in ottime mani. Come molti fanno notare nei commenti, però, parliamo pur sempre di un titolo annunciato già da 4 anni e sul quale sappiamo ancora pochissimo.

Attivo sin dalla fine degli anni ’80, Ancel ha sempre legato il suo nome a quello di Ubisoft, lavorando inizialmente a piccoli progetti come Intruder e poi diventando direttore creativo del suo più famoso franchise, Rayman, nato dalla sua mente. Dopo Rayman 2: The Great Escape, Ancel riesce inoltre a dar vita a una nuova IP, Beyond Good and Evil, che diventerà col tempo un grande cult del mondo dei videogiochi.

Se Beyond 2 proseguirà senza di lui, l’altro progetto nel quale Ancel era ancora coinvolto, Wild, rimane un mistero. Annunciato nel 2014 come esclusiva PS4, il gioco non si è più mostrato in pubblico, e ancora oggi non sappiamo se questo sarà mai ultimato.

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di: |

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento