Lara Croft arriva a sorpresa su Brawhlalla

shadow of the tomb raider
Di Andrea "Geo" Peroni
26 Febbraio 2020

Ubisoft annuncia che, direttamente da Tomb Raider di Crystal Dynamics, la celebre Lara Croft arriverà nelle arene del Brawlhalla con un epico crossover. Ora i giocatori potranno fare la propria fortuna nei panni di Lara Croft in uno speciale evento di gioco dedicato a Tomb Raider, che si terrà da oggi fino al 16 marzo. Tale evento offrirà una nuova modalità di gioco, una nuova mappa e nuove musiche, oltre a un nuovo podio, un aggiornamento del menu principale e dell’oro come bonus di accesso giornaliero

L’epico crossover di Lara Croft rispecchia le abilità della leggenda di Brawlhalla, Diana, ma seguirà la propria strada con schemi di attacco unici, animazioni di selezione personalizzate, nuovi effetti sonori, due nuove skin per le armi e uno spot roster dedicato.

Come prima volta come epico crossover, Lara Croft sarà anche dotata di una skin aggiuntiva: Sopravvissuta. Sopravvissuta Lara Croft ha due ulteriori skin per le armi (per un totale di quattro skin per le armi), che, una volta selezionate, modificano lo spot roster di Lara Croft. Il bundle Epico crossover di Lara Croft è disponibile per 300 monete Mammoth nel negozio del gioco e sarà acquistabile anche dopo il termine dell’evento.

Scalata del tempio: una nuova modalità di gioco a tema Tomb Raider

Con una mappa a scorrimento verticale, la nuova modalità Scalata del tempio sfida i giocatori a raggiungere nuove altezze mentre combattono per la supremazia. Ma il modo in cui lo faranno sarà molto insidioso, poiché le piastre di pressione posizionate lungo il cammino attiveranno delle trappole in grado di rilasciare palle di cannone, spuntoni e fiamme, che le Leggende dovranno evitare. La modalità Scalata del tempio avrà una coda durante l’evento crossover con Tomb Raider e sarà ancora giocabile nelle partite personalizzate dopo il termine dell’evento.

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento