Come spiare Telegram a distanza nel 2021

Di Federico "Blue" Marchetti
15 Settembre 2021

Telegram, come Line, è uno dei canali di messaggistica istantanea più utilizzati ai giorni nostri. Ciò che lo rende particolarmente appetibile è anche il fatto che, diversamente da altre applicazioni simili, è possibile modificare i messaggi inviati, e il livello di privacy risulta davvero elevato. Per quest’ultimo motivo, chi si domanda come hackerare Telegram o spiare line parte solitamente scoraggiato, ma in realtà ci sono metodi per poterlo fare. Vediamo tutti quelli ad oggi disponibili.

Spiare Telegram col backup dei file

Uno dei metodi tradizionali utilizzati per hackerare Telegram sfrutta il backup dei file. Quello che però è giusto menzionare, è che ciò è fattibile soltanto in quei casi in cui il dispositivo interessato sia un iPhone. In tal caso, bisogna ripristinare il backup dall’iTunes del dispositivo di destinazione. Gli step da seguire sono i seguenti:

  1. Avviare iTunes dal computer dell’utente di destinazione.
  2. Utilizzando un cavo Lightning, collegare il dispositivo al PC/Mac.
  3. Fare clic sul dispositivo una volta rilevato e fare clic su “Riepilogo”.
  4. Fare clic su “Ripristina backup” e scegliere il backup dai backup disponibili.
  5. Successivamente è possibile controllare il backup dei dati di Telegram dal dispositivo di destinazione.

Tuttavia, come si può intuire, non è un metodo infallibile per spiare Telegram, o per lo meno non permette di ottenere risultati duraturi e costanti, in quanto si basa sul backup effettuato dall’utente che utilizza Telegram. A questo c’è da aggiungere che iTunes può essere sfruttato dal dispositivo interessato, non quindi da remoto.

Come spiare Telegram con Telegram Web

Un’altra modalità sfruttata da chi cerca come spiare Telegram è attraverso l’utilizzo di Telegram Web. Questo metodo presenta, come il precedente, sia vantaggi che svantaggi, ma vediamo nel dettaglio di cosa si parla.

Questo metodo è gratuito e permette di controllare gli accessi Telegram, ma è necessario seguire questi passaggi:

  1. Dal browser web del proprio sistema, andare su https://web.telegram.org.
  2. Scegliere il paese dal menu ha discesa e inserire il numero di telefono dell’utente del dispositivo di destinazione che è collegato al suo account Telegram, quindi fare clic su “Avanti”.
  3. Quando viene richiesto di confermare il numero di telefono, fare clic su “OK”.
  4. Una volta fatto ciò, verrà inviato un codice di accesso al numero indicato.
  5. Accedere a questo messaggio dal telefono cellulare di destinazione e inserire questo codice sullo schermo del sistema nel campo designato.

Anche in questo caso è necessario avere accesso fisico al dispositivo interessato, cosa difficile se consideriamo che ormai tutti hanno un blocco schermo attivato sul proprio smartphone.

Spiare messaggi Telegram con mSpy

Un metodo molto valido per spiare messaggi Telegram prevede di sfruttare mSpy, un’app spia che non si limita alle funzionalità standard che ci si aspetta. Con mSpy si può infatti avere a propria disposizione la cronologia Telegram, i contatti del dispositivo interessato, così come audio, immagini e video scambiati con altri numeri.

mSpy è apprezzato sia da quei genitori che vogliono assicurarsi che i propri figli non comunichino con persone poco affidabili, sia per quelle persone che temono per la propria relazione, e altro ancora. Le funzioni disponibili comprendono:

  • tracciamento GPS in diretta;
  • possibilità di accesso alla rubrica telefonica;
  • possibilità di accesso al registro delle chiamate in entrata e in uscita;
  • accesso alla gallery fotografica e alle note salvate.

mSpy è insomma un’app che consente di non avere segreti, ottima per chiunque sia in apprensione per qualcun altro. L’installazione è semplice, e vedremo nel prossimo paragrafo come avviarla.

Come iniziare con mSpy?

Per prima cosa è necessario scegliere il piano che si desidera ottenere con mSpy. Ne sono proposti diversi, con diverse funzionalità. Dopodiché sarà necessario installare l’applicazione spia sul telefono che si desidera monitorare. Questo è l’unico momento in cui ci sarà bisogno del dispositivo interessato, il che rende la procedura più semplice rispetto ad altre.

A questo punto l’app sarà invisibile per la persona della quale si vuole spiare Telegram, e tutti i dati saranno facilmente trasferiti sul desktop di chi desidera hackerare Telegram, con aggiornamenti in tempo reale. Si potrà andare al lavoro tranquilli, o rispettare i propri impegni senza ansia, in quanto ogni informazione verrà conservata all’interno del proprio profilo mSpy.

Per concludere

Scoprire cosa nasconde l’app Telegram di qualcun altro è oggi quindi possibile, ma i metodi infallibili non sono molti, e tra questi ci sono sicuramente le app spia. Con un’app affidabile come mSpy sarà impossibile non ottenere ciò che si desidera e proteggere il proprio rapporto o la sicurezza dei propri figli minorenni.




Press play on tape: cresciuto a suon di C64 e Coin-op, mi diverto a seguire l'evoluzione videoludica next-gen. Co-Founder dell'universo Uagna, ho lavorato a fondo per far nascere una community videoludica di successo ma differente dalle altre esistenti. "Sono sempre pronto ad imparare, non sempre a lasciare che mi insegnino".




Scrivi un commento