Primi dettagli per la serie Batman di Telltale

uagna batman
Di Alberto "Seven" Baldiotti
19 marzo 2016

Nella giornata di ieri, all’SXSW Gaming Expo tenutosi ad Austin, il team di Telltale Games ha rivelato i primi dettagli per la sua nuova serie basata su Batman.

Oltre ad annunciare che molto probabilmente la serie vedrà la luce nel corso dell’estate, sono stati rivelati alcuni dettagli interessanti. Il primo riguarda proprio la figura di Bruce Wayne e del suo alter-ego Batman, il quale è il soggetto perfetto per i ragazzi di Telltale: verrà infatti esplorata a fondo la sua mente, nel corso della trama, ed in varie occasioni verrà data l’opportunità al giocatore di agire per mezzo di Bruce o di Batman, con le relative conseguenze.

La storia sarà completamente centrata su Bruce e Batman, senza dunque dare importanza ad altre figure importanti nella vita di Batman (come ad esempio Robin). Tutto ciò sarà accompagnato da un’interpretazione ”moderna” ed attuale della storia, ed assolutamente non legata ad altre apparizioni del celebre eroe mascherato nei vari film, fumetti e videogiochi. Alcuni personaggi avranno legami personali con Bruce, e le decisioni da lui compiute influenzeranno la sua immagine, deviandola verso la purezza o la corruzione. Le azioni e le scelte fatte da Batman permetteranno di dare forma alla Gotham vissuta da Bruce durante il giorno, il quale vedrà quindi direttamente le conseguenze delle proprie azioni da supereroe.

Infine, per quanto riguarda l’ambientazione, Telltale non sta lavorando ad un universo fotorealistico, ma ad una sorta di fumetto in tempo reale, attraverso nuovi motori grafici e tecniche grafiche. Questa scelta è stata compiuta dal team prendendo spunto dai lavori di artisti come Jim Lee, Greg Capullo e Neal Adams.

Ci aspettiamo molto da questo nuovo Batman firmato Telltale. Dopo i vari videogiochi usciti finora, un’avventura grafica basata sull’eroe mascherato della DC Comics è un’idea parecchio intrigante. E voi cosa ne pensate ?

Fonte



Studente universitario e gamer nel tempo libero, la sua passione videoludica non ha confini. Questa passione nasce a 4 anni, quando si ritrova a giocare Doom II su un vecchio computer acquistato dal padre. Appassionato di giochi open-world e GDR, le sue pietre miliari sono le serie di Grand Theft Auto, Fallout e The Elder Scrolls. A fianco di ciò, la tecnologia e lo sport giocano un ruolo fondamentale nei suoi interessi, ed adora restare informato sulle ultime novità nei rispettivi settori.