[E3 2018] Il recap completo della conferenza Square-Enix

Di Andrea "Geo" Peroni
11 giugno 2018

Conferenza senza lode né infamia per Square-Enix all’E3 2018, che in circa 30 minuti condensa una lunga carrellata di trailer, alcuni dei quali già intravisti allo showcase Microsoft di ieri, non senza svelare qualche succosa novità. Piccola premessa: no, niente novità per Final Fantasy VII Remake e il misterioso Avengers Project di Crystal Dynamics. L’ultima possibilità per vedere qualcosa su questi attesi titoli è la conferenza Sony, che si terrà stanotte alle ore 3:00 in Italia.

Si comincia con Shadow of the Tomb Raider, in arrivo il 14 settembre su PS4, Xbox One e PC e che vedrà il ritorno di una Lara Croft particolarmente maturata dopo gli eventi dei due titoli precedenti. Nel bel mezzo di quella che viene descritta come un’apocalisse Maya, Lara deve riuscire a fermare una volta per tutte l’organizzazione Trinity, fonte delle sue disgrazie ormai da anni. Il mondo di gioco, che abbiamo visto nel primo gameplay mostrato oggi, sarà molto più vasto e vivo, e caratterizzato dalla presenza di numerose tombe da esplorare con tanto di enigmi.

Dopo la breve parentesi su Captain Spirit, il gioco gratuito di Dontnod in uscita il 26 giugno e ambientato nello stesso universo narrativo di Life is Strange, e quella su Final Fantasy XIV, che vedrà l’arrivo di un evento crossover con Monster Hunter: World, ecco che si passa ad un altro dei pesi massimi di Square-Enix, in arrivo in Occidente il 4 settembre. Dragon Quest XI: Echi di un’era perduta si è infatti mostrato nell’intenso story trailer, per quello che segna il ritorno nei nostri territori di una delle saghe JPRG più longeve e belle di sempre.

[E3 2018] Dragon Quest XI nel nuovo video di Square-Enix

Arriva poi una grossa sorpresa, il classico fulmine a ciel sereno che innalza il giudizio su questo showcase. Platinum Games annuncia di essere al lavoro su un gioco prodotto da Square-Enix e chiamato Babylon’s Fall, e naturalmente l’hypometro è cresciuto istantaneamente. A parte qualche sfortunata eccezione, Platinum Games è sinonimo di garanzia, e duque siamo molto eccitati dalla cosa, in attesa naturalmente di saperne di più. Seguono poi i nuovi trailer di Octopath Traveler, JPRG di stampo classico esclusiva Switch in arrivo i 13 luglio, e del folle Just Cause 4, in uscita il 4 dicembre. Annunciato ufficialmente ieri sul palco di Microsoft, gli sviluppatori di Just Cause 4 hanno approfittato dello showcase odierno per mostrare gli straordinari effetti di meteo dinamico e distruttibilità del mondo di gioco, il più vasto e vario mai realizzato per la serie.

Gli ultimi due trailer svelano prima una nuova sorpresa, chiamata The Quiet Man e della quale abbiamo avuto solo le prime sequenze di gioco senza alcuna informazione, e poi nuovamente il grande atteso della line-up squisitamente giapponese di Square-Enix, Kingdom Hearts III, che si mostra con un trailer in versione estesa rispetto a quella mostrata ieri da Microsoft. Il gioco arriverà su PS4 e Xbox One il 29 gennaio 2019.

[E3 2018] Il trailer esteso di Kingdom Hearts III dedicato a Frozen

Conferenza, come dicevamo, senza infamia e senza lode. La ciliegina sulla torta sarebbe certamente stata l’apparizione di uno tra Final Fantasy VII Remake e Avengers Project, ma possiamo ancora sperare in Sony. Uno showcase godibilissimo concepito come una carrellata di trailer senza mai stufare, prova superata per Square-Enix.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.