GAS NOVA 6 – Call of Duty – Black Ops

Di Filippo Giaccaglia
2 aprile 2011


GAS NOVA 6
Gas Nova è il nome del gas che fuoriesce sia dalle granate tattiche trovabili nella modalità multigiocatore, sia dopo aver ucciso un viscidone(crawlers) nella modalità zombie gas.

Nome in codice “Nova 6” è una sperimentazione di gas chimici sviluppati da scienziati russi in Call of Duty: Black Ops. Il Nova 6 è stato originariamente sviluppato dalla Germania nazista nel corso della seconda guerra mondiale da Steiner, destinato ai razzi V-2 per colpire le grandi capitali come Washington, DC e Mosca. E’ stato poi raffinato ed utilizzato dai sovietici, come mostrato in Call of Duty: Black Ops.

STORIA GAS NOVA

Lo sviluppo del gas iniziò nel 1943 sotto la guida di Friedrich Steiner, nel 1945 furono prodotti i primi campioni di gas con i quali fù possibile costruire una batteria di razzi V2 e il V3 sperimentali. E ‘probabile che quest’arma chimica fù sviluppata nei laboratori di campo di concentramento e testati sui detenuti.

Gas Nova formato dai 3 elementi della tavola periodica.

 

Secondo le testimonianze degli MI6, i test di Gas Nova erano preservati in siti segreti al di fuori del comune Polacco. Tali siti furono in seguito distrutti dai pesanti bombardamenti. Successivamente i composti sperimentali sono stati trasportati con una nave lungo il fiume d’Elba nel Mare del Nord. Ufficialmente, l’MI6 sostiene che la nave fù affondata con un attacco naufragando nel ghiaccio artico. I sopravvissuti cercarono di salvare ciò che si poteva dalla nave per evitare la cattura da parte degli Alleati dei campioni di Gas.

Nel mese di ottobre 1945, dopo che Kravchenko e Dragovich vennero a conoscenza dell’esistenza del progetto grazie agli interrogatori dei prigionieri di guerra tedeschi, incominciarono le ricerche della nave affondata. La missione fù un successo in fatti riuscirono a catturare Steiner e a recuperare le scorte di gas a bordo. Dragovich a causa di un rancore di vecchia data, aveva usato i membri della squadra di Reznov come cavie per testare il gas. Mentre Dimitri Petrenko, Viharev e Belov furono uccisi col gas, Reznov, Nevski, e Tvelin riuscirono a scappare dalla camera a gas, grazie all’arrivo dei commandos inglesi, spediti con lo scopo di assicurare all’Inghilterra il possesso del gas nova. Reznov e ciò che restava dei suoi uomini riuscirono a sfuggire all’attacco e a distruggere la nave insieme ai campioni di Gas Nova 6.

Anche se il campione originale del gasfù distrutto, Steiner, Dragovich, Kravchenko erano scappati con piccoli campioni del gas, e con Steiner vivo, i russi furono in grado di ri-sintetizzare il gas. Secondo l’intelligence della CIA, nel 1959 Dragovich ottenne finalmente  l’approvazione del partito per l’uso di Nova-6  nel caso in cui si  sarebbe presentata una Terza Guerra Mondiale.

Nel 1964, un ingegnere chimico britannico, Daniel Clarke, si unì al gruppo di ricerca Nova 6 per aiutare a stabilizzare alcuni “composti volatili”, ma nel 1968 fuggì a Kowloon City a Hong Kong. Dragovich ordinò allo Spetsnaz di ucciderlo, ma gli agenti della CIA Jason Hudson e Gregori Weaver arrivarono prima prima e ottenenero informazioni sul complesso  Yamantau dove il Nova 6 veniva armato, così come la sequenza di numeri che sarebbero stati utilizzati per attivare il gas. Clarke venne ucciso e il suo laboratorio di Kowloon fù distrutto.

La versione russa fù sviluppata nella struttura segreta sul monte Yamantau. Rispetto alla versione originale, la versione russa di Nova 6 era molto più stabile nel trasporto e di gran lunga più letale.

ASPETTO ED EFFETTI

GAS NOVA TEDESCO: Il Nova 6 appare come un gas di colore verde scuro. Dopo l’inalazione, provoca vomito, tosse violenta, convulsioni muscolari, sanguinamento dagli occhi, e l’annerimento della pelle (necrosi), seguita da una morte agonizzante entro 10-20 secondi.

GAS NOVA SOVIEICO: Forma più raffinata, dove il Nova 6 conserva il colore verde, anche se con una leggera tinta gialla, e ha un effetto molto più immediato. Una volta inalato, la vittima soffre di violenti colpi di tosse, nausea, vomito, soffocamento, sanguinamento dagli occhi, e desquamazione, bruciore della pelle, con la morte che sopraggiunge ancora prima che il corpo tocchi terra. Questa versione ha sempre un tasso di mortalità del 100%, come osservato dal Dr. Clarke. Secondo Victor Kravchenko in Charlie, il gas è stato testato sui neonati, causando la morte entro 30-40 secondi. E ‘facilmente visibile e può essere evitato con maschere antigas e MOPP-4 tute anti-incendio, ma la sua estrema potenza, letalità, e la mancanza di un antidoto disponibili rende ancora un’arma estremamente orribile se usato contro un obiettivo civile.

Solo il contatto diretto con il gas è fatale. Se uno riesce a fuggire dalla zona in cui viene distribuito il gas senza respirare qualsiasi di esso, essi saranno in grado di sopravvivere. Questo è dimostrato in Numbers:  a causa di una sparatoria avvenuta nel laboratorio furono distrutti i contenitori di Gas Nova causando la fuoriuscita di gas. Tuttavia, Hudson, Weaver, e Clarke riuscirono a scappare indenni attraverso una botola nel soffitto, prima che il gas denso potrebbe diffondere attraverso la stanza.

Insegna del Gas Nova con la  Svastica Nazista.
La morte di Dimitri dovuta al Gas.
Ecco il Progetto Nova.
Formula Chimica Gas Nova.
Contenitori di Gas Nova.



Dicono che sono un sognatore e che dovrei pensare a crescere di più. Dicono che non avrò mai una famiglia e che non metterò mai la testa a posto. Ma io me ne frego. Sono contento di essere il bambino "grande" con una famiglia di 500 mila nipotini.