Gearbox contro Activision, la copertina di COD: WWII sarebbe un plagio

call of duty ww2
Di Andrea "Geo" Peroni
22 aprile 2017

L’annuncio ufficiale di Call of Duty: WWII è arrivato ieri, ma per il primo reveal trailer ci sarà da attendere ancora qualche giorno. Mentre alcune informazioni sul gioco iniziano già ad arrivare, come ad esempio l’esclusività temporanea dei DLC, arriva un primo intoppo per Activision dopo neanche 24 ore dall’annuncio: Gearbox Software accusa di plagio il colosso americano.

La copertina di Brothers in Arms: Hell’s Highway, titolo sviluppato da Gearbox nel lontano 2008, appare infatti molto simile a quella che Activision ha scelto per il suo nuovo capitolo della popolare serie sparatutto, sviluppato quest’anno da Sledgehammer Games. Randy Pitchford, il CEO di Gearbox, ha scelto Twitter per una dichiarazione che lascia ben poco spazio alla diplomazia e nella quale lancia l’accusa.

Con tutto il rispetto per Pitchford, l’accusa sembra abbastanza assurda, e non è una sensazione che abbiamo avuto solamente noi. Molti utenti seguaci di Pitchford hanno infatti deciso di spezzare una lancia in favore proprio di Activision, cercando di far ragionare il polemico CEO di Gearbox. Alcune delle risposte, che trovate qui sotto, fanno effettivamente ridere e riflettere…

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.