Nintendo blocca lo sviluppo di Pokémon Prism

pokemon prism
Di Marco "Chuck" Zanolini
22 dicembre 2016

Pokémon Prism, il progetto fan-made in sviluppo da ben otto anni e ormai prossimo all’uscita, è stato bloccato definitivamente dall’autore su richiesta della stessa Nintendo.

Pokémon Prism rappresenta per noi un utilizzo non autorizzato di una delle proprietà intellettuali di Nintendo. Lo sviluppo di tale progetto invaliderebbe il duro lavoro fatto dall’intero team di Nintendo e The Pokémon Company, che lavorano da ben 20 anni su uno dei brand più famosi al mondo.

Come si può evincere dalla lettera, il provvedimento dell’azienda giapponese è stato necessario, sebbene il titolo fosse arrivato al suo completamento e pronto a essere pubblicato proprio sotto le feste natalizie. Pokémon Prism avrebbe vantato ben 252 Pokémon presi dalle prime quattro generazioni e avrebbe avuto luogo in una nuova regione chiamata Naljo.

Un progetto decisamente ambizioso quello sviluppato da Koolboyman che purtroppo non vedrà mai la luce. Qui sotto vi riportiamo il triste annuncio fatto dallo sviluppatore sul profilo personale di Twitter.

Fonte



Ha studiato Architettura e Grafica Pubblicitaria. Appassionato accanito di videogame, ma anche di arte, disegno, anime, manga, viaggio, tecnologia, fotografia, calcio, palestra e chi più ne ha più ne metta. Adora quasi tutte le tipologie di gioco ma predilige gli FPS e i giochi di guida. Non ha un titolo preferito, ma a colpirlo è stato fin da subito "Metal Gear Solid". Da lì Hideo Kojima è diventato il suo idolo.