Watch Dogs 2 – Recap dell’evento di presentazione

watch dogs 2
Di Andrea "Geo" Peroni
8 giugno 2016

È terminato da pochi minuti l’evento live streaming organizzato da Ubisoft per presentare ufficialmente Watch Dogs 2, sequel del titolo open world uscito a marzo del 2014. Il gioco, che sarà rilasciato il prossimo 15 novembre su PS4, Xbox One e PC, presenterà diverse novità e cambiamenti rispetto al suo predecessore. In questo link troverete le edizioni da collezione.

Partiamo innanzitutto dall’ambientazione e dal protagonista. Ci spostiamo infatti da Chicago a San Francisco, città dove sarà locato il sequel del gioco, e dove controlleremo Marcus, il nuovo protagonista. Si tratta di un giovane hacker, finito nei guai per un crimine che lui non ha commesso, e che oltre ad essere un esperto informatico sarà anche particolarmente atletico. Questo ha permesso agli sviluppatori di implementare notevolmente tecniche di parkour (forse avvicinandosi alla serie Assassin’s Creed), e non vediamo l’ora di vedere in azione il protagonista, forse già all’E3.

È stata inoltre migliorata la fisica dei veicoli e delle armi, così come l’impostazione delle missioni. Il modo di progredire nella missione sarà infatti deciso a discrezione del giocatore, che potrà optare per una via più diretta, con scontri a fuoco, oppure sfruttando abilità stealth, e dunque utilizzando l’hackeraggio e la violazione dei sistemi.

[Aggiornamento] Dopo l’anteprima mondiale Ubisoft ha diramato un comunicato stampa che rivela informazioni aggiuntive su Watch Dogs 2.

“Watch Dogs 2 è il risultato di oltre due anni di intenso sviluppo da parte dello stesso team autore del primo Watch Dogs. Le problematiche della sicurezza dei dati e della privacy, oltre alle possibilità offerte dall’hacking, sono più che mai attuali nella società odierna e il franchise di Watch Dogs ha iniziato a esplorarle fin dall’uscita del primo gioco, nel 2014. Il nuovo titolo è ambientato in uno scenario immaginario ma legato a problematiche attuali, in grado di offrire ai giocatori un’esperienza d’intrattenimento di alta qualità, mentre saranno impegnati a esplorare l’area della Baia di San Francisco nei panni di Marcus Holloway.

I giocatori potranno scoprire un vasto e dinamico scenario open world ambientato nella Baia di San Francisco. Si tratta dell’ultima città ad aver adottato il ctOS 2.0, un sistema operativo avanzato che gestisce le diverse infrastrutture urbane, ma che nelle mani sbagliate può essere utilizzato anche per controllare e manipolare ogni singolo cittadino.

Gli utenti avranno modo di esplorare la culla della rivoluzione tecnologica nei panni di Marcus Holloway, un giovane hacker caduto vittima degli algoritmi predittivi del ctOS 2.0, tanto da essere accusato di un crimine che non ha mai commesso. Nella missione di Marcus per disattivare il ctOS 2.0 una volta per tutte, l’hacking sarà la sua arma migliore, ma i giocatori potranno violare non solo le infrastrutture della città ma anche ogni singolo cittadino e qualsiasi dispositivo connesso in loro possesso per scatenare una serie di eventi imprevedibili. Grazie alla capacità di hackerare e controllare droni, auto, gru, robot di sicurezza e molti altri dispositivi, i giocatori potranno scegliere se completare le missioni in maniera furtiva, senza uccidere nessuno, oppure se optare per un approccio più diretto e lanciarsi armi in pugno contro i propri avversari. In questo vasto mondo liberamente esplorabile, potranno farsi largo nel traffico grazie alle potenzialità dell’hacking mentre affrontano pericolosi inseguimenti tra le tortuose strade di San Francisco, oltre ad attraversare i tetti dei vivaci quartieri di Oakland e infiltrarsi negli uffici di alcune delle società più all’avanguardia della Silicon Valley.”

Dominic Guay, Senior Producer di Ubisoft Montreal ha dichiarato in merito:

“Il nostro team di sviluppo sta lavorando moltissimo per offrire un’esperienza di Watch Dogs 2 davvero straordinaria e per fornire ai giocatori una trama accattivante con una serie di personaggi molto carismatici, con più possibilità di hacking, una maggiore gamma di dispositivi e armi ma, soprattutto, una nuova esperienza multiplayer immediata, che conquisterà sia gli appassionati del primo titolo che i neofiti della serie”.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.