Per Sledgehammer il multi di Advanced Warfare sarà innovativo

Di Andrea "Geo" Peroni
19 giugno 2014

Uno dei tanti aspetti della serie Call of Duty criticato negli ultimi anni è quello legato alla modalità multiplayer, il punto cardine di ogni videogioco di questa saga. Un multiplayer che per molti anni non ha avuto alcuna sostanziale modifica. Ci ha provato, seppur leggermente, Infinity Ward con Call of Duty: Ghosts, con risultati però non apprezzati dai fan.

Advanced-WarfareTrailer-1-670x376

Sledgehammer Games, produttrice del nuovo Call of Duty: Advanced Warfare in arrivo a novembre, è però fiduciosa, e oggi ha affermato di aver quasi “rivoluzionato” il multiplayer della serie. La presenza delle nuove armi ed equipaggiamenti, infatti, avrà un impatto fortissimo sul gameplay, come ha dichiarato Michael Codrey (co-fondatore di SG)

Il multiplayer del nostro gioco sarà il più innovativo della serie di COD. Un nuovo stile, grazie anche all’utilizzo degli esoscheletri, che avranno un ruolo fondamentale. I tre anni di sviluppo sono stati importantissimi, per arrivare a questa rivoluzione.

Ora la domanda dei fan è un’altra: Sledgehammer è stato forse troppo influenzato da Titanfall, l’ultima fatica e campione d’incassi di EA?

Indice



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.