PES 2012, demo in azione e novità in anteprima

Di Federico "Blue" Marchetti
16 maggio 2011

La stagione calcistica mondiale è quasi al termine e già si pensa alla nuova stagione 2011-2012, non solo per quanto riguarda il calcio giocato ma anche per quello virtuale.

Konami ha appena rilasciato il primo video ufficiale di PES 2012, la nuova versione di uno dei giochi cult per console che sarà disponibile nel prossimo autunno.

A spiegarci le prime novità di PES 2012 è Shingo Takatsuka, il produttore creativo di Pro Evolution Soccer. Il primo obiettivo fissato dal team di sviluppatori è quello di consentire di giocare virtualmente a calcio come si vuole e nel proprio stile grazie ad alcuni dettagli come il dribbling a 360° e il passaggio manuale presenti già nella versione 2011 del gioco. Il problema che si andrà a correggere in PES 2012 è l’abuso della libertà di gioco: era troppo semplice sfruttare i “campioni” per superare le difese avversarie, limitando cosi’ gli altri stili di gioco. In PES 2012 aumenterà l’intelligenza artificiale in combinazione con movimenti e stili di gioco reali delle squadre, le difese saranno organizzate in maniera migliore ma anche la fase offensiva sarà piu’ ricca tatticamente in modo da poter superare la difesa avversaria sia con le abilità individuali che con il gioco di squadra.

Dalle parole di Shingo Takatsuka emerge che in PES 2012 sarà piu’ semplice rubare la palla all’avversario rispetto a prima. Inoltre i giocatori in campo saranno piu’ “fisici” il che renderà l’esperienza di gioco emozionante come una partita vera. Nel video ufficiale possiamo ammirare la demo in azione con il commento di Shingo sottotitolato in italiano:

Il gioco è ancora in fase embrionale ma le premesse sembrano già buone per rinnovare anche quest’anno l’eterna sfida con i diretti concorrenti di EA Sport con Fifa 2012.



Press play on tape: cresciuto a suon di C64 e Coin-op, mi diverto a seguire l'evoluzione videoludica next-gen. Co-Founder dell'universo Uagna, ho lavorato a fondo per far nascere una community videoludica di successo ma differente dalle altre esistenti. "Sono sempre pronto ad imparare, non sempre a lasciare che mi insegnino".