Home Cinema Deadpool & Wolverine – L’analisi completa del trailer, tra teorie ed easter egg

Deadpool & Wolverine – L’analisi completa del trailer, tra teorie ed easter egg

Al Super Bowl, i Marvel Studios hanno diffuso il primo, attesissimo trailer di Deadpool 3, il cui titolo ufficiale è Deadpool & Wolverine. Il nuovo film rappresenterà il ponte di collegamento tra i precedenti film con Ryan Reynolds nei panni del mercenario chiacchierone, e il Marvel Cinematic Universe.

Come spesso accade per i trailer dei prodotti Marvel, anche quello di Deadpool & Wolverine include moltissimi easter egg e riferimenti, che possono aiutarci a formulare alcune ipotesi su ciò che vedremo nel film.

Non perdiamoci in ulteriori chiacchiere, e passiamo all’analisi del trailer di Deadpool & Wolverine.

La Deadpool Family al completo (tranne uno)

Il trailer di Deapdool & Wolverine si apre con la festa di compleanno di Wade Wilson, ma non è questo il dettaglio interessante. No, non lo è neppure il parrucchino di Wade, bensì gli altri personaggi che troviamo in compagnia del mercenario chiacchierone.

Vediamo ad esempio Dopinder (Karan Soni), il simpatico tassista che in qualche modo c’entra sempre con le avventure di Wade; Colosso (Andre Tricoteux), Testata Mutante Negasonica (Brianna Hildebrand) e Yukio (Shiori Kutsuna), gli unici mutanti che parlano con Wade – ricordiamo la splendida scena di Deadpool 2 nella quale tutti gli X-Men si nascondono in casa di Xavier per non farsi vedere da Deadpool; Blind Al (Leslie Uggams), la donna cieca che per un po’ è stata coinquilina di Wade; c’è persino Peter (Rob Delaney), il membro letteralmente inutile della X-Force introdotto, inutilmente, in Deadpool 2.

Tra i presenti c’è anche Vanessa Carlysle (Morena Baccarin), la fidanzata di Wade, e questo fa chiaramente capire che il film terrà fortemente conto degli eventi conclusivi di Deadpool 2. Dopo aver aiutato Cable nella sua missione, Deadpool utilizzava infatti il marchingegno per il viaggio nel tempo per salvare Vanessa, prima di esibirsi in altri viaggi verso le più disparate destinazioni – una di queste era lo stesso Ryan Reynolds intento a scrivere la sceneggiatura di Lanterna Verde, un evento che Deadpool voleva fermare a tutti i costi!

Questo avrà forse portato a un qualche scombussolamento nella linea temporale? Probabile. A ogni modo, è interessante notare l’assenza di Cable, che evidentemente è tornato nel suo tempo… o nella sua timeline, per essere precisi.

L’arrivo della TVA e la… Disney!

Iniziano subito i botti.

Alla porta di casa di Wade Wilson si presentano alcuni soldati in uniforme, sulla quale è ben visibile un logo che i fan del MCU conoscono molto bene: TVA. Si tratta della Time Variance Authority, agenzia che monitora il flusso dello spazio-tempo nel multiverso creata eoni or sono (anche se dovete pensare quadrimensionalmente, un po’ alla Doc Brown di Ritorno al Futuro) da una variante di Kang nota come Colui che Rimane. La TVA si presenta così di fronte a Wilson, per arrestarlo. Per quale movito? Il mercenario ha fatto un po’ troppi danni alla linea temporale e al multiverso giocando con il dispositivo di Cable alla fine di Deadpool 2?

Molto simpatica è poi la battuta meta-narrativa, con Deadpool che strizza l’occhio al pubblico a casa – il personaggio è noto per la rottura della quarta parete, in quanto sa perfettamente di essere parte di film e fumetti. Quando gli agenti della TVA irrompono a casa di Wade, l’uomo afferma di non avere problemi con il pegging (una pratica sessuale… e non andiamo oltre!), mentre la Disney sì. Un ovvio riferimento al fatto che i toni, nella casa di Topolino, sono più edulcorati rispetto alla vecchia major che finanziava i prodotti di Deadpool, la defunta 20th Century Fox.

Ricordiamo che Deadpool & Wolverine sarà il primo film vietato ai minori di 18 anni dei Marvel Studios, dunque possiamo aspettarci battute di questo tipo molto frequentemente. Il PEGI (e anche il pegging) non fermeranno Deadpool.

Mr. Paradox, il MCU e il Gesù della Marvel

I rumor erano veri. Forse non tutti (ce ne sono stati anche troppi intorno a Deadpool 3), ma i più quotati sì: Matthew Macfadyen interpreta Paradox, un agente della Time Variance Authority che intende sfruttare Wade Wilson e le sue speciali abilità (si riferisce a Deadpool proprio con questo aggettivo) per una missione molto particolare. Quale sia questa missione, al momento, non lo sappiamo, ma non è da escludere che abbia in qualche modo a che fare con alcune incursioni tra realtà che stanno avvenendo in varie linee temporali – l’ultima in The Marvels, dove l’universo degli X-Men della Fox (?) ha rischiato di scontrarsi con la timeline principale del MCU.

Paradox introduce così Wade a quella che fino a poco tempo prima era nota come Sacra Linea Temporale, vale a dire l’universo di Terra-616. Attraverso i monitor della TVA vediamo alcune iconiche scene del MCU, tra cui l’assalto di Thor ad Asgard in Thor: Ragnarok e la cavalcata dei Vendicatori contro l’HYDRA all’inizio di Avengers: Age of Ultron. Al momento, a dire il vero, c’è ancora un dettaglio non chiaro, ossia in quale momento nel tempo si trovi la TVA.

L’agenzia fondata da Colui che Rimane è stata introdotta nella prima stagione di Loki, e al termine della seconda stagione ha subito un forte cambiamento: da distruttrice di timeline alternative, la TVA è diventata un’organizzazione che ammette l’esistenza di altri universi paralleli al MCU, anche se non si sa fino a che punto – una delle attività più importanti è quella soprattutto di monitorare i Kang, che rischiano di mettere a soqquadro il multiverso. In quale versione della TVA è finito Deadpool? Non ci è dato saperlo, ma propendiamo per la nuova TVA, quella con Loki ormai cardine del multiverso.

Di sfuggita, poi, vediamo anche Cassandra Nova (Emma Corrin), che sembra ormai confermata come il villain, o uno dei villain, del film. Cassandra è la gemella malvagia di Charles Xavier, dotata degli stessi poteri del telepate.

Non è ben chiaro quale sarà la missione di Wade Wilson (Paradox afferma che potrà diventare “il più eroico tra gli eroi”), tuttavia sembra proprio che il mercenario chiacchierone sia entusiasta di questa prospettiva, tanto da dire a Paradox che questo “cinematic universe” sta per cambiare, e che Deadpool sarà il Gesù della Marvel. Forse un po’ esagerato, ma perfettamente in linea con il personaggio.

Alla Fine del Tempo?

Seguono così alcune concitate sequenze d’azione: dopo aver indossato la sua divisa, Deadpool è pronto a scendere in campo, anche se chiaramente non ci è dato sapere come saranno ordinate cronologicamente le scene che vengono mostrate. Il mercenario viene ad esempio visto combattere in una foresta innevata contro alcuni agenti della TVA, il che potrebbe far pensare alla sequenza subito successiva all’intro del trailer. Ciò cozza però con la presenza del costume, dunque… Deadpool, a un certo punto del film, farà nuovamente arrabbiare la TVA?

C’è anche un altro dettaglio interessante, ma al momento questa è solo una teoria. La foresta innevata è un richiamo forse fin troppo evidente all’inizio di Avengers: Age of Ultron, film già citato in precedenza per le sequenze mostrate dalla TVA nel suo quartier generale. Nel film di Joss Whedon, se ben ricordate, i Vendicatori combattono contro l’Hydra tra i boschi della Sokovia, nel mezzo di un paesaggio ricoperto dalla neve. Non possiamo dire se sia lo stesso visto nel trailer, ma la prospettiva è interessante: Wilson sta forse cercando di incontrare gli Avengers?

In queste concitati fasi appare anche un personaggio che forse non tutti hanno riconosciuto. Aaron Stanford sarà infatti di nuovo Pyro, mutante che l’attore aveva già interpretato in X2 e X-Men: Conflitto finale. Nella saga cinematografica della Fox, il personaggio di Pyro è sempre stato accostato a Magneto, ed è molto curioso che i rumor puntino a una sorprendente apparizione proprio di Ian McKellen nel ruolo del potentissimo signore del metallo. Ciò, peraltro, fa tornare alla mente un altro rumor molto quotato, quello cioè secondo il quale una delle realtà alternative visitate da Deadpool vede ora il mondo dominato proprio dalla fazione di Magneto.

Tutto questo, però, potrebbe in realtà trovarsi in un preciso momento nel tempo, e cioè… alla Fine del Tempo! Nel trailer vediamo infatti alcuni indizi che ci fanno pensare che Deadpool stia combattendo nel luogo, per così dire, nel quale la TVA invia tutte le varianti falciate da una linea temporale, il Vuoto alla Fine del Tempo. Vediamo ad esempio vari resti di strutture abbandonate o fatti a pezzi, un Helicarrier SHIELD in lontananza, e il ben evidente logo della 20th Century Fox, altro simpatico riferimento meta-narrativo al trasloco multiversale del personaggio.

In una scena, poi, vediamo anche uno dei soldati della TVA mentre viene catturato da una misteriosa nuvola viola, tra lo stupore di Deadpool. Ragionando sul Vuoto e su ciò che sappiamo dalla serie Loki, questo mostro potrebbe essere Alioth, la creatura in grado di inghiottire spazio e tempo messa a guardia del Vuoto da Colui che Rimane quando fondò la TVA.

A riprova deella teoria sul Vuoto, il trailer si conclude con Deadpool a terra dopo uno scontro con Wolverine, come rivela la sua inconfondibile sagoma. Di sfuggita vediamo con il costume fedelissimo ai fumetti che Hugh Jackman sfoggia per questa nuova variante del personaggio.

Nella stessa scena c’è anche un altro easter egg davvero curioso, che fa riferimento al futuro del Marvel Cinematic Universe: a sinistra di Deadpool vediamo infatti un fumetto di Secret Wars, il colossale fumetto di Johnathan Hickman del 2015 che sconvolse l’intero multiverso della Marvel. Un semplice richiamo ai fumetti? No, ovviamente: nel 2027 arriverà al cinema Avengers: Secret Wars, l’atto finale della Saga del Multiverso. E Deadpool ha probabilmente voluto dire al pubblico che anche lui ne farà parte…

Scritto da
Andrea "Geo" Peroni

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.

Scrivi un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Il Regno del Pianeta delle Scimmie – Il nuovo trailer del Super Bowl

Al Super Bowl i 20th Century Studios hanno portato il nuovo trailer...

Deadpool 3 – Wade Wilson entra nel multiverso, nel primo trailer dal Super Bowl!

Come suggerito da tempo, il Super Bowl LVIII è stato il palcoscenico...

Piccoli Brividi Stagione 2, rinnovo ufficiale: sinossi, prime informazioni e finestra di lancio

La serie Piccoli Brividi è stata ufficialmente rinnovata per una seconda stagione...

Deadpool 3: il nuovo logo del film, trailer al Super Bowl quasi confermato

I Marvel Studios si stanno preparando a dare il via alla campagna...

Chi siamo - Contatti - Collabora - Privacy - Uagna.it © 2011-2024 P.I. 02405950425