Disney conferma la lavorazione di un reboot di Pirati dei Caraibi senza Johnny Depp

pirates of the caribbean
Di Andrea "Geo" Peroni
21 Dicembre 2018

Sean Bailey, in una lunga intervista all’Hollywood Reporter, ha discusso delle novità in casa Disney legate ai film in live-action. Si è parlato di The Lion King di Jon Favreau che arriverà l’anno prossimo, così come anche del Dumbo diretto da Tim Burton e dell’adattamento di Aladdin, che si è già mostrato con un primo teaser alcune settimane fa e che avrà Will Smith nella parte di Genio.

C’è però un altro grande argomento che tiene banco in casa Disney in questo periodo, quello che fino a poco fa era solo un rumor e che oggi invece trova una conferma ufficiale. Bailey, interrogato sulla saga cinematografica di Pirati dei Caraibi, ha infatti confermato le indiscrezioni che circolano in rete da ottobre: la Casa di Topolino vuole un reboot della saga, e senza Johnny Depp.

Sean Bailey ha specificato che per il momento non si tratta di una produzione già avviata, ma che Disney ha già messo al lavoro Rhett Reese e Paul Wernick, sceneggiatori di Deadpool e sequel, per capire se e come avviare questo reboot senza la presenza del personaggio più iconico in assoluto della serie.

Per Johnny Depp, quindi, la carriera da Capitan Jack Sparrow sembra essere terminata. Dopo i fatti di La Vendetta di Salazar, quinto capitolo del franchise uscito lo scorso anno nei cinema, erano insistenti le voci che parlavano di una sorta di nuova generazione di protagonisti che avrebbero mandato avanti la serie, forse quegli stessi Henry Turner (Brenton Thwaites) e Carina Smyth (Kaya Scodelario) che accompagnavano il buon Jack alla ricerca del Tridente di Poseidone. Le teorie, ora, puntano invece verso due direzioni: un sesto film, che non abbandonerebbe la storia vissuta fino ad oggi ma che direbbe addio al personaggio di Johnny Depp, oppure un nuovo inizio vero e proprio. Niente Jack Sparrow, niente Will Turner, niente Elizabeth Swan, tutto azzerato e si riparte da capo.

Quale sarà dunque il futuro cinematografico dei Pirati più famosi del mondo?

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.