L’Uomo d’Acciaio – dal 20 giugno 2013 al cinema

Di Andrea White Mezzelani
17 Giugno 2013

Jor-El «Addio figlio, porti con te sogni e speranze»
Lara Lor-Van «Sarà un emarginato, lo uccideranno»
Jor-El «Come? Sarà un dio per loro..»

«E se un bambino sognasse un destino diverso da quello che la società gli ha assegnato? e se aspirasse a qualcosa di più grande?»

Questo è il messaggio di fondo che Zack Snyder utilizza come chiave di volta de “L’uomo d’Acciaioreboot sulla serie cinematografica senza fine che segue la vita e le vicende di Kal-El, un alieno proveniente da Krypton che vive fin da bambino sulla Terra integrato fra gli umani fino a diventare, da grande, quello che tutti conoscono come Superman.

Trama del film

Tutto inizia con l’imminente distruzione del pianeta d’origine di Kal-El. Krypton è sull’orlo del baratro e per salvare il figlio Jor-El decide di mandarlo sul pianeta terra dove potrà vivere una nuova vita. Kal-El arriva sulla Terra, a Smallville in Kansas, dove vive ignaro i primi anni di vita, con i suoi genitori adottivi, i Kent, che affezionati fin da subito al ragazzo lo battezzarono come Clark. Durante la sua permanenza sul pianeta terra iniziano i primi dubbi, il ragazzo sembra infatti capace di cose inimmaginabili, grazie al sostegno dei suoi genitori adottivi riesce comunque ad integrarsi nella società nascondendo le sue abilità. Col passare degli anni Clark sente sempre più l’esigenza di dar risposta a tutte quelle domande alle quali nessun essere umano poteva dare risposta. Intraprende un viaggio alla scoperta di se stesso. Durante questo viaggio arriva alla Fortezza della Solitudine dove scopre le sue origini e dove il padre attraverso una particolare tecnologia (messaggi lasciati dal padre prima della morte) lo istruisce sul da farsi e lo forma per ciò che dovrà compiere.

«Darai agli abitanti della terra un ideale per cui battersi,
si affretteranno a seguirti..
vacilleranno,
cadranno,
ma col tempo si uniranno a te nella luce..
col tempo li aiuterai a compiere meraviglie»

Fonte di speranza, Clark Kent si decide a compiere il suo destino. Indosserà un costume con il marchio del casato degli El, una specie di S, da cui deriverà il nome, dato dai terrestri, “Superman”.

Al compiersi del suo destino il primo grande ostacolo; il generale Zod estremo rivale e nemico di Jor-El, scampato alla caduta di Krypton, è anche lui arrivato sulla terra e vede in Superman la possibilità di vendicarsi di Jor-El, che lo aveva precedentemente fatto condannare alle massime pene Kryptoniane. La contrapposizione fra il guerrafondaio ed estremista Zod e Kal-El, dotato di strabilianti poteri conferiti dal “sole giallo” appassionerà il mondo del cinema in questa nuova reinterpretazione di Superman.

Produzione, regia e cast

La produzione affidata alla Warner Bros è partita nel lontano 2008 dopo lo scarso successo di Superman Returns la nota industria cinematografica ha deciso di invertire la rotta e optare per una re-interpretazione della saga Superman. Il produttore esecutivo scelto è Christopher Nolan, forte del successo ottenuto con la sua interpretazione del Cavaliere Oscuro.

Ci sarà un altro film sul Cavaliere Oscuro?

Nolan scelse personalmente il registra (a sentire i rumors), Zack Snyder, fin da subito dichiaratosi un grande amatore dei fumetti da cui trae origine l’eroe d’acciaio. L’interpretazione di Zack Snyder potrebbe stupire e ridare vita ad una serie che da tempo non vede il successo. Un po’ come accaduto per “Il Cavaliere Oscuro” di Nolan infatti, il registra di 300 e Watchmen, potrà attraverso “L’Uomo d’Acciaio” far rivivere il mito del cryptoniano di Smallville.
La sceneggiatura infine, affidata a David S. Goyer, promette bene, con uno sguardo verso uno svecchiamento della serie oltre ad una più moderna rivisitazione della scenografia (Alex McDowell).
La musica e la colonna sonora sono curate da Hans Zimmer.
Personaggi chiave nel cast: Henry Cavill (Clark Kent/Superman), Amy Adams (Lois Lane, innamorata del supereroe), Michael Shannon (Zod), Russell Crowe (Jor-El), Ayelet Zurer (Lara, moglie di Jor-El), Laurence Fishburne, Kevin Costner (J. Kent).

Il film inizialmente progettato per una produzione in 3D venne poi, su pressioni del registra, strutturato senza sfruttare tale tecnologia.  Durante la produzione il film venne poi convertito anche per la tecnologia 3D. Uscirà nelle sale il 20 giugno 2013, mentre negli U.S.A. è già uscito il 14 giugno. Il budget del film iniziale superava i 220 milioni di dollari, poi rivisto. Attualmente, prima ancora della riproduzione cinematografica, ha fatto incassare già più di 150 milioni di dollari grazie agli sponsor tra cui la National Guard of the United States.

Trailer del film – Trailer Jor-El – Trailer “L’ira di ZOD” – Sito ufficiale – Pagina Facebook – Colonna sonora iTunes 



Drogato di cinema e cresciuto a "pane e videogames". Nel cinema cerco qualità che troppo spesso ultimamente lascia posto ad una commercializzazione sfrenata. I videogiochi sono il futuro dell'intrattenimento; sarebbe stupido pensare altrimenti e speriamo che in Italia questa consapevolezza si espanda. La musica da sempre mi appassiona, ascolto di tutto e lego particolari momenti a delle canzoni che diventano, così, vere e proprie colonne sonore della mia vita. Adoro informarmi, conoscere e sperimentare.