Only Murders in the Building – La seconda stagione debutterà a giugno

Di Andrea "Geo" Peroni
25 Marzo 2022

Disney+ ha annunciato oggi che la seconda stagione di Only Murders In the Building farà il suo debutto sulla piattaforma di streaming all’interno di Star, il prossimo 28 giugno.

L’apprezzata serie ideata da Steve Martin e John Hoffman era stata rinnovata per una seconda stagione, che quindi arriverà all’inizio dell’estate di quest’anno.

Disney+ ha anche diffuso una prima sinossi della seconda stagione di Only Murders in the Building:

In seguito alla sconvolgente morte del presidente del consiglio di amministrazione di Arconia, Bunny Folger, Charles (Steve Martin, Il padre della sposa), Oliver (Martin Short, The Morning Show) e Mabel (Selena Gomez, I morti non muoiono) tentano di smascherare il suo assassino. Tuttavia, ne derivano tre (sfortunate) complicazioni: il trio è implicato pubblicamente nell’omicidio di Bunny, si trova al centro di un podcast rivale e inoltre deve affrontare un gruppo di vicini newyorkesi convinti che abbiano commesso l’omicidio.

Steve Martin e John Hoffman (Grace and FrankieLooking) sono i co-creatori e gli sceneggiatori della serie, oltre a ricoprire il ruolo di executive producer al fianco di Martin Short, Selena Gomez, Dan Fogelman (il creatore di This Is Us) e Jess Rosenthal.

Un efficace sistema di parental control assicura che Disney+ rimanga un’esperienza di visione adatta a tutti i membri della famiglia. Oltre al “Profilo Bambini” già presente sulla piattaforma, gli abbonati possono impostare dei limiti di accesso ai contenuti per un pubblico più adulto e creare profili con accesso tramite PIN, per garantire massima tranquillità ai genitori.



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento