Tutto su film e serie TV Marvel in arrivo nel 2021 | Speciale

Di Andrea "Geo" Peroni
5 Gennaio 2021

Con il debutto di WandaVision ormai alle porte, la Marvel è pronta a tornare prepotentemente in scena dopo un 2020 avaro (per non dire privo) di novità a causa della pandemia globale. La divisione cinematografica della Casa delle Idee, e anche Sony che detiene i diritti di sfruttamento di Spider-Man, è pronta a dare il via a un 2021 decisamente scoppiettante.

Sono tanti i prodotti in arrivo quest’anno, tra film, serie TV e serie animate, che abbiamo deciso di elencarvi di seguito in questo pratico vademecum del mondo Marvel per il 2021. Alcune serie TV, come vedrete, non hanno ancora una data di uscita definitiva, ma ci è stato promesso – ce lo siamo segnati eh! – che Disney+ le accoglierà entro la fine del 2021.

Naturalmente, prima di iniziare, vi avvisiamo che le date che troverete sono ancora soggette a cambiamenti. Con la situazione globale ancora incerta a causa della pandemia da Coronavirus, non è da escludere che le uscite cinematografiche possano subire ulteriori ritocchi, e che quindi i film possano essere posticipati rispetto a quanto leggerete qui.

WandaVision (dal 15 gennaio su Disney+)

WandaVision rappresenta non solo il primo prodotto dei Marvel Studios da più di un anno e mezzo, ma anche il debutto definitivo della Fase 4 del Marvel Cinematic Universe. In questa nuova e prima serie TV dei Marvel Studios, ad altissimo budget, ritroveremo Wanda Maximoff (Elizabeth Olsen) e Visione (Paul Bettany) intrappolati, a quanto sembra dai vari trailer pubblicati, in una sorta di bolla, una realtà illusoria nella quale i due sono finiti e che sembra avere a che fare con i misteriosi personaggi di questa dimensione, come Agnes (Kathryn Hahn). Tutto ciò che li circonda è una menzogna, e chi si nasconde dietro a tutto questo potrebbe avere a che fare con l’intero universo: sappiamo infatti che la serie, nella quale verrà anche introdotto lo SWORD grazie a Monica Rambeau (Teyonah Parris), sarà la prima parte di una sorta di grande storyline dedicata al multiverso e alla magia, che andrà avanti in Spider-Man 3 e che si concluderà in Doctor Strange in the Multiverse of Madness.

MODOK (inizio 2021, su Hulu)

MODOK, serie animata in arrivo nei prossimi mesi su Hulu, è ciò che resta della divisione Marvel Television, ormai defunta e accorpata ai Marvel Studios che si occuperanno di progetti più ambiziosi. Così come Helstrom però, la serie dedicata all’omonimo personaggio rilasciata su Hulu nel 2020, anche MODOK era in fase avanzata di produzione, e dunque gli Studios hanno deciso di ultimare il progetto scritto da Jordan Blum e Patton Oswalt (che ha un passato in casa Marvel avendo interpretato l’agente Koenig in Agents of SHIELD). La serie animata seguirà da vicino il celebre villain George Tarleton, in arte MODOK, il capo della Advanced Idea Mechanics. Non è ancora chiaro se e quando la vedremo in Italia, ma è altamente probabile che la destinazione di riferimento sarà Disney+ nel nostro paese.

The Falcon and the Winter Soldier (dal 19 marzo su Disney+)

L’eredità dello scudo, dopo la decisione di Steve Rogers al termine di Avengers: Endgame, è passata nelle mani di Sam Wilson (Anthony Mackie), ma ci sono molte persone da convincere, tra cui il governo degli Stati Uniti. Falcon, insieme al Soldato d’Inverno, James Barnes (Sebastian Stan), intraprende una nuova missione per dimostrare di essersi guadagnato lo scudo, e per farlo dovrà addirittura stringere un patto con Zemo (Daniel Bruhl), l’uomo che fece scoppiare con le sue macchinazioni la guerra civile tra i supereroi e fece sciogliere gli Avengers. Della serie, nonostante manchi poco all’uscita, non abbiamo ancora molte informazioni sulla storia, ma più di un dettaglio ci fa pensare che The Falcon and the Winter Soldier segnerà l’avvicinamento del MCU al mondo dei Mutanti (abbiamo visto nel primo trailer quella che dovrebbe essere l’isola di Madripoor, che i fan degli X-Men conoscono molto bene), che ora i Marvel Studios possono utilizzare dopo l’acquisizione di Fox.

Morbius (19 marzo 2021)

Jared Leto porterà sul grande schermo uno dei più grandi villain della storia di Spider-Man, il Vampiro Vivente di nome Morbius. In questo nuovo film del Sony Pictures Universe of Marvel Characters (un nome un po’ più lungo no, vero?), che a dire il vero non sappiamo ancora se e come sia collegato al MCU anche se alcuni indizi di non poco conto lo testimoniano, seguiremo da vicino le vicende e la vita di Michael Morbius, brillante scienziato afflitto però da una rara malattia al sangue che, nel tentativo di trovare una cura, finisce col diventare un vero e proprio vampiro. Ci saranno sorprese per gli amanti degli universi condivisi? Sì, perché comparirà anche Michael Keaton, che in Spider-Man: Homecoming ha interpretato Avvoltoio. Ma sarà lo stesso Avvoltoio che abbiamo già incontrato?

Black Widow (7 maggio 2021)

Ci sono voluti anni e anni, ma alla fine anche la Natasha Romanoff di Scarlett Johansson avrà il suo film in solitaria. Black Widow, rinviato di un anno per la pandemia globale da Coronavirus, non porterà avanti la timeline attuale del MCU, ma ci mostrerà un importante (e siamo sicuri significativo) momento nella vita dell’ex-spia dello SHIELD, che si riunirà con i vecchi colleghi del KGB per fermare Taskmasters. Scopriremo qualcosa di più sulla misteriosa missione di Budapest, vedremo l’infanzia di Natasha – news di poche ore fa: sarà la figlia di Milla Jovovich a interpretare la giovane Vedova Nera – e scopriremo inoltre il personaggio di Yelena Belova (Florence Pugh), che stando a più fonti diventerà a tutti gli effetti la nuova Vedova Nera del MCU.

Loki (da maggio su Disney+)

Che succede quando il Dio degli Inganni riesce a rubare il Tesseract durante un viaggio nel tempo degli Avengers finito male, dando vita a una deviazione del corso degli eventi che non doveva accadere? Succede che Loki (Tom Hiddlestone) viene contattato e catturato dalla TVA (Time Variance Authority), una sorta di polizia dimensionale che si occupa di mantenere inalterato il flusso del tempo. Quali saranno le conseguenze sulla vita di Loki e sul multiverso Marvel in generale? Per ora non le conosciamo, ma il primo trailer ci ha mostrato un Dio degli Inganni in grande forma e pronto a sfoderare tutto il suo imprevedibile modo di agire in tutte le epoche e in tutti gli universi. Il primo passo di qualcosa di più grande? Probabile, anche perché secondo i rumor più recenti la serie Loki potrebbe essere la prima occasione per vedere il grande e potente Kang, in attesa poi di ritrovarlo in Ant-Man and the Wasp: Quantumania.

Venom: La furia di Carnage (24 giugno 2021)

Il primo Venom non è stato certamente un film indimenticabile, ma al botteghino è stato un notevole successo per Sony. Un secondo capitolo era d’obbligo di fronte a tali cifre, e questa volte le cose per Eddie Brock (Tom Hardy) saranno molto più difficili. Lo spietato assassino Cletus Kasady (Woody Harrelson) entrerà in qualche modo in contatto con il simbionte, dando vita a uno dei personaggi più sanguinosi della carta stampata, Carnage. Una macchina vivente che si nutre di carne e sangue, e pronta a esplodere la sua follia sul mondo. Riusciranno Eddie e Venom, ormai antieroe, a fermarlo, o avranno bisogno di un aiuto? Continuano le voci su un possibile collegamento alla saga di Spider-Man, ma per sorprese di questo tipo ci sarà da attendere l’uscita del film.

Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings (9 luglio 2021)

E se il Mandarino “visto” in Iron Man 3 fosse in realtà una minaccia reale? E se quello interpretato da Ben Kingsley fosse la pallida imitazione di un personaggio che invece esiste ed è pronto a far sentire la sua presenza? Sono queste le premesse (già esplorate in realtà nel corto All Hail the King, ormai dimenticato) di Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings, il secondo film del MCU del 2021 e il primo interamente dedicato al mondo asiatico. Basato sull’omonimo personaggio ideato da Steve Englehart e Jim Starlin nel 1973, il film seguirà la storia di Shang-Chi (Simu Liu), un potente guerriero addestrato alle arti marziali che finirà con l’avere a che fare con una delle organizzazioni ben note dell’Universo Cinematografico Marvel, i Dieci Anelli. Una delle produzioni più attese, soprattutto in Asia, e che certamente avrà importanti connessioni con gli altri film e serie dell’universo.

What If… ? (in estate su Disney+)

La serie animata dei Marvel Studios, in arrivo su Disney+, esplorerà alcuni dei grandi personaggi ed eventi visti sul grande schermo ma rispondendo alla domanda “E se le cose non fossero andate così?”. La serie, chiaramente ispirata all’omonima serie di fumetti che in casa Marvel viene ciclicamente prodotta e dedicata spesso ai grandi crossover, riporterà in scena alcuni apprezzatissimi personaggi del grande schermo, ma in forme diverse: vedremo ad esempio Peggy Carter (Hayley Atwell) nei panni di Captain Britain dopo aver utilizzato il Siero del Supersoldato, assaporeremo le tremende brezza dei Marvel Zombies di Robert Kirkman in un episodio dedicato, e assisteremo allo struggente ritorno di T’Challa (Chadwick Boseman, scomparso in estate) nei panni di uno Star-Lord alternativo. Il tutto dal punto di vista dell’onnisciente Osservatore (Jeffrey Wright), misterioso personaggio fuori dal tempo e dallo spazio…

Hawkeye (in autunno su Disney+)

Se Scarlett Johansson può festeggiare per il film dedicato a Vedova Nera, anche Jeremy Renner non deve essere certo disperato: la serie Hawkeye è stata confermata dopo anni e anni di rumor, e nel 2021 Clint Barton tornerà a scoccare le sue frecce nel Marvel Cinematic Universe dopo gli eventi di Avengers: Endgame. Una di queste frecce, in particolare, avrà un grande futuro: nella serie, Clint addestrerà infatti Kate Bishop (Hailee Steinfeld), una promettende e giovane apprendista del Vendicatore che è, inevitabilmente, destinata a grandi cose. Per ora, però, non sappiamo altro sulla serie, le cui riprese sono ancora in corso.

Eternals (5 novembre 2021)

Richard Madden, Angelina Jolie, Gemma Chan, Salma Hayek, Kumail Nanjiani e chi più ne ha più ne metta. Il cast di Eternals, film che si guadagna certamente l’appellativo di pellicola più curiosa del MCU nel 2021, è davvero imponente, e ci aspettiamo che lo sia anche il film. Per chi mastica i fumetti, e lo fa da molti anni, un film sugli Eterni è un sogno che si realizza. Chi segue invece il mondo Marvel limitandosi al cinema e alla TV, difficilmente sa di cosa si tratta. Sappiate solo che si tratta di un gruppo di personaggi creati da esperimenti sugli umani da parte dei Celestiali che, come scopriremo nella pellicola, esistono da sempre nel Marvel Cinematic Universe – il film coprirà un periodo di tempo lunghissimo, si parla di migliaia di anni – impegnati in una infinita lotta contro i Devianti.

Miss Marvel (in autunno/inverno su Disney+)

Benché nutriamo ancora alcuni dubbi sul fatto che la serie riuscirà a rispettare la scadenza del 2021 – le riprese non sono ancora partite, ma saremo lieti di essere smentiti e di averla entro la fine dell’anno – Miss Marvel sarà l’ultimo prodotto originale per Disney+ di questa annata, e introdurrà un personaggio tutto nuovo. Dopo Kate Bishop in Hawkeye, sarà Kamala Khan (Iman Vellani) ad avere una serie TV tutta sua. Personaggio estremamente interessante e diventato rapidamente molto famoso, tanto da essersi meritata un posto da protagonista nel gioco Marvel’s Avengers di Square-Enix, Kamala, di origine iraniana, è una Inumana che prova una profonda ammirazione per Carol Danvers (Brie Larson), e non è un caso quindi che il personaggio comparirà anche in Captain Marvel 2 nel 2022. Sarà il trampolino di lancio per gli Inumani anche nel MCU, dopo essere stati maltrattati con una delle serie TV più brutte di tutti i tempi?

Spider-Man 3 (17 dicembre 2021)

Il 2021 si concluderà, a meno di ulteriori rinvii – facciamo tutti gli scongiuri – con quello che potrebbe essere un film colossale per le ambizioni, la trama e la storia dietro al mondo cinematografico del personaggio. Il sequel di Spider-Man: Far From Home sarà ancora una volta incentrato sul giovane Peter Parker (Tom Holland), la cui identità è stata appena rivelata al mondo da J. Jonah Jameson (JK Simmons) e Mysterio (Jake Gyllenhall), ma il rinnovato amore tra Sony e i Marvel Studios potrebbe aver partorito quella che da molti viene già definita la pellicola definitiva dell’Arrampicamuri. Già confermati i ritorni di Electro (Jamie Foxx, che lo interpretò in The Amazing Spider-Man 2) e Doctor Octopus (Alfred Molina, da Spider-Man 2), suggerita l’apparizione di Daredevil (Charlie Cox, dalla serie Netflix), rumoreggiate da insider molto affidabili le clamorose partecipazioni di Tobey Maguire e Andrew Garfield nei panni delle versioni alternative di Peter Parker da altri universi, che sarebbero cioè le storie raccontate rispettivamente nella trilogia di Sam Raimi e nei due film di Marc Webb della serie TASM, senza dimenticare poi anche i rumor sull’ingaggio di Willem Dafoe (Goblin nella trilogia classica) e Thomas Haden Church (Uomo Sabbia in Spider-Man 3). I fan del Ragno sognano in grande, Spider-Man 3 (nome provvisorio) potrebbe portare in scena, in live action, il multiverso ragnesco e tutte le versioni di questo amatissimo personaggio. È possibile? Sì. Anche perché nel film ci sarà un esperto di multiverso, lo Stregone Supremo, Stephen Strange (Benedict Cumberbatch). E se è vero che due indizi fanno una prova, qui di indizi ne abbiamo davvero tanti…

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento