Abbiamo provato River Tails: Stronger Together, il platform cooperativo tutto italiano

Di Chiara Ferrè
18 Ottobre 2021

Il panorama videoludico Made in Italy è sempre più ricco di giovani talenti e di idee interessanti: oggi vogliamo parlarvi di Kid Onion Studio, un team italiano che ha di recente lanciato una campagna Kickstarter per supportare lo sviluppo di River Tails: Stronger Together.

Qui trovate il sito ufficiale dedicato al gioco. Noi lo abbiamo provato con piacere grazie alla Alpha Demo già disponibile e vi riportiamo le nostre impressioni di seguito.

Una coppia davvero inusuale

River Tails: Stronger Together è un platform 3D cooperativo. Si gioca in due, ma non solo! Gli sviluppatori hanno intelligentemente reso disponibile anche una modalità single player, che risulta alquanto sfidante ma godibilissima, almeno per quanto riguarda la demo. Se non si ha un amico con cui giocare, si può infatti affrontare il titolo da soli utilizzando un unico controller: con ciascuna mano si gestisce uno dei due personaggi.

I due personaggi giocabili sono il gatto Furple e il pesce Flinn. I due animaletti dovranno collaborare per farsi strada in diverse ambientazioni (per ora siamo in una sorta di foresta ricca di fiumi, ruscelletti e cascate), superare ostacoli e creature ostili e recuperare delle preziose piume.

I due personaggi non potranno allontanarsi troppo l’uno dall’altro, la loro collaborazione è infatti fondamentale per proseguire. L’inquadratura varia a seconda del percorso che ci troviamo ad affrontare, diventando lei stessa parte del game design.

Il pesciolino e il gatto possono saltare e afferrare elementi dello scenario così da aprire nuovi passaggi e far comparire nuovi punti di appoggio: va da sé che il gatto non deve cadere in acqua e il pesce non può stare per troppo tempo sulla terraferma.

Tira quella coda!

Prima di parlare del gameplay, ricordiamo necessariamente che si tratta di un progetto in via di sviluppo: la demo giocabile presenta quindi alcuni elementi da sistemare (il gatto che, al momento del respawn, scatta in avanti senza controllo, il pesce che rimane incastrato in qualche angolo della mappa), ma dà già una buona idea del concept alla base del titolo di Kid Onion Studio.

Proseguendo lungo la strada, si incontrano tratti di fiume serrati da rovi: sarà compito del gatto aprire il passaggio. In generale però è più il felino a dover essere aiutato dal pesce, in quanto quest’ultimo ha la possibilità con un salto di far emergere alcune piante acquatiche per qualche secondo, così da creare nuove piattaforme per l’amico. Incontreremo anche delle fastidiose rane, che andranno scacciate grazie al lavoro di squadra.

Se il gatto cade in un fiume o il pesce finisce fuor d’acqua, il compare rimasto in salvo può correre in suo soccorso e tirargli la coda, così da farlo saltare per un breve tratto e provare a riportarlo sulla retta via. Per questa operazione avremo però pochissimo tempo, al termine del quale sarà game over e verremo riportati all’ultimo checkpoint. Questa meccanica può comunque essere un’utile alleata per superare alcune sezioni di gameplay: non si riesce a raggiungere una determinata piattaforma? Forse conviene buttare il malcapitato gatto in acqua per poi farlo saltare al sicuro grazie al soccorso del pesciolino.

La demo termina con la presentazione di un boss: ci sarebbe piaciuto affrontare la bossfight per capirne gli eventuali risvolti di gameplay, ma sarà per la prossima volta.

River Tails: Stronger Together ha uno stile grafico ricco di colori e di elementi simpatici, a partire dai due inusuali protagonisti. I giochi cooperativi hanno dato grandi soddisfazioni ultimamente (pensiamo ad esempio a It Takes Two!), dimostrando l’interesse del pubblico per il genere, ma l’idea di rendere possibile la partita anche in solitaria con un unico controller è sicuramente vincente e offre una sfida interessante: bisognerà capire se, nelle fasi più avanzate dell’avventura, sarà possibile proseguire comunque da soli senza incappare in ostacoli e nemici troppo ardui da superare. In generale il titolo ci sembra valido soprattutto per l’intrattenimento dei più piccini, o per un simpatico pomeriggio in compagnia.

Non possiamo che supportare questo genere di progetti, sperando che i vari livelli siano ricchi di nuove idee interessanti. River Tails: Stronger Together è in arrivo nel corso del 2022 sulle maggiori piattaforme. Per chi volesse provare la demo, può scaricarla a questo link, per chi volesse supportare il gioco trovate tutte le informazioni su kickstarter!




Ciao, sono Chiara. Cresciuta a pane, Harry Potter e Final Fantasy, ho da sempre una grande passione per la narrazione in tutte le sue forme: vivo di cinema, libri, videogiochi e serie TV. Durante la settimana scrivo, osservo il mondo e vedo gente. Nel tempo libero scrivo (sì, di nuovo), disegno, videogioco.




Scrivi un commento