Borderlands 3 – Il DLC Director’s Cut è ora disponibile

Di Andrea "Geo" Peroni
9 Aprile 2021

2K Games e Gearbox Software hanno pubblicato Borderlands 3 Director’s Cut, nuovo DLC per lo shooter più folle della galassia che inserisce alcuni contenuti inediti tra cui sequenze tagliate poco prima del lancio del titolo nel 2019.

Ecco i dettagli nel comunicato stampa che vi riportiamo:

Attenzione, cacciatori della Cripta! Da oggi vi attendono nuove sfide con il contenuto aggiuntivo Director’s Cut per Borderlands 3. Su Pandora c’è bisogno di qualcuno che dia una bella lezione al colossale boss raid Varkid noto come Emovora l’Invincibile. Ava potrebbe aver bisogno del vostro aiuto per risolvere una serie di delitti interplanetari che sta documentando nel suo nuovo podcast. Con la prima delle tre Carte della Cripta in programma, avrete poi l’opportunità di sbloccare nuovo equipaggiamento e oggetti cosmetici in onore di alcuni eroi caduti di Borderlands.

Chi è interessato al processo di realizzazione dei giochi come Borderlands 3, Director’s Cut include anche tantissimi contenuti dietro le quinte. Esplorate una galleria piena di bozzetti e storyboard, guardate i contenuti tagliati (inclusa la scena del funerale di Maya) e tutte le caotiche papere. Forse troverete anche qualche risposta a domande che non sapevate neanche di voler fare.

In concomitanza con l’uscita di Director’s Cut, i pacchetti cosmetici “Disciples of the Vault” sono stati concessi ai giocatori che possiedono il Season Pass 2 o Borderlands 3 Ultimate Edition e sono ora disponibili per l’acquisto separatamente. Questi pacchetti cosmetici mostrano chi sarebbero diventati i Cacciatori della Cripta di Borderlands 3 se si fossero uniti ai “Children of the Vault”. Ogni pacchetto specifico per il personaggio include un corpo da Cacciatore della Cripta unico nel suo genere e una testa abbinata, che puoi mescolare e abbinare a qualsiasi altra opzione di personalizzazione che hai nella tua collezione.



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento