COD Warzone – Un leak mostra l’intera mappa dei Monti Urali, meccaniche simili a Blackout

Di Andrea "Geo" Peroni
8 Giugno 2021

Un gruppo di leaker di Call of Duty chiamato The CheeseBurger Boys ha pubblicato i filmati della mappa completa dei Monti Urali di Warzone, precedentemente in fase di test e poi abbandonata dal team di sviluppo.

Dopo che il Verdansk di Warzone è stato creato dalle mappe di Ground War, era stato teorizzato che i Monti Urali sarebbero stati la nuova mappa di Warzone dopo l’integrazione di Cold War. Treyarch, seguendo quanto fatto da Infinity Ward, aveva effettivamente in programma di unificare le sue ampie mappe per creare un’ambientazione originale per Warzone, ma le cose non sono andat come previsto.

Queste teorie sono state infatti smentite dopo l’evento di chiusura della Stagione 2 di Warzone e Black Ops Cold War (l’esplosione atomica), con la nascita poi della versione 1984 di Verdansk

In realtà, però, la mappa dei Monti Urali era effettivamente in sviluppo, e sembra che fosse una sorta di “piano B” per Activision nel caso in cui Warzone non avesse avuto il successo sperato. Il lavoro di Treyarch, già iniziato con Blackout su Black Ops 4, avrebbe fatto parte di una sorta di nuova modalità battle royale. A sorpresa, i leaker di CoD The CheeseBurger Boys hanno rivelato come sarebbe stata la mappa completa con un lungo video – già fatto rimuovere da Activision.

Il video, che mostrava il personaggio controllato in una vasta area che comprendeva le zone di Zoo e Duga (i Monti Urali avrebbe avuto come base probabile le mappe di Fireteam ed Epidemia, la modalità Zombies open world di Black Ops Cold War), forniva anche un rapido sguardo alle meccaniche di gioco, alcune delle quali differenti da Warzone.

Una notizia di questo tipo conferma ancora una volta che la mappa dei Monti Urali sarebbe diventata una sorta di Blackout 2, una nuova esperienza battle royale realizzata da Treyarch sulla base di quella già sperimentata nel 2018 in occasione di Call of Duty: Black Ops 4. Anche il menù degli oggetti, a dirla tutta, sembrava confermare la teoria di una rielaborazione di Blackout, discostandosi dal sistema di Warzone.

Come detto, il video è già stato rimosso per copyright da Activision, e inoltre non abbiamo alcuna certezza che questa mappa dei Monti Urali, prima o poi, verrà rilasciata.

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento