EA – “Non siamo la bestia che cerca di prendere i vostri soldi”

Di Marco "Bounty" Di Prospero
21 Gennaio 2016

Electronic Arts è una delle software house che spesso viene presa di mira dai videogiocatori per il fatto di pensare esclusivamente al proprio profitto e non al bene degli utenti. Tuttavia ci sentiamo di spezzare una lancia a favore di EA che, specialmente nell’ultimo periodo si è dimostrata attenta ai bisogni dei videogiocatori (basti pensare al rilascio gratuito di DLC su Need for Speed).

A difendere Electronic Arts ci ha pensato Andrew Wilson, CEO dell’azienda americana, che ha rilasciato le seguenti parole: “Se comprendete il business dei videogiochi, EA in realtà non è quella bestia che cerca di prendere i vostri soldi mentre state giocando ai nostri titoli”. Secondo Wilson, in sostanza, lo scopo di EA è quello di far investire i videogiocatori nel mondo del gaming.

electronic-arts

Il CEO ha infine dichiarato che non si dovrebbe solo acquistare un gioco senza poi investire o spendere ulteriori soldi. Che ne pensate delle dichiarazioni di Wilson? Siete d’accordo?

Fonte



Durante il giorno dipendente presso una società finanziaria. La sera nerd e videogiocatore. Per me l'intrattenimento videoludico è una forma d'arte grazie alla quale poter fantasticare e staccare la spina dallo stress giornaliero. Cresciuto a suon di Mortal Kombat, Metal Gear Solid e Resident Evil.