Insulta ripetutamente i giocatori, EA decide di bannarlo da tutti i suoi giochi ed eventi

Di Andrea "Geo" Peroni
25 Febbraio 2020

In quest’epoca di massima condivisione social, i giocatori (ma non solo) si sentono in diritto di potersi esprimere in qualsiasi modo, senza dover necessariamente pensare alle conseguenze. Capita anche su portali come Facebook e Instagram di assistere a insulti gratuiti e minacce, da chi evidentemente non ha ben compreso che la possibilità di commentare su un social network non corrisponde ad una delegittimazione di ciò che viene detto o fatto.

E così come per l’utente comune, capita anche a più di uno youtuber, streamer o giocatore competitivo di ritrovarsi, forse per fare anche un po’ di scena davanti alle telecamere, a insultare gratuitamente altri giocatori o un’azienda, solo per il gusto di farlo.

È il caso di Kurt Fenech, pro player di FIFA conosciuto nell’ambito del competitive come Kurt0411 ma anche molto attivo su YouTube, che da sempre è protagonista di comportamenti che non sono proprio esempi da seguire. Fenech si ritrova spesso, infatti, a insultare altri giocatori nel corso di eventi dedicati a FIFA, o addirittura la stessa Electronic Arts in maniera pesante. Nel video che trovate qui sotto, ad esempio, decide di prendere una delle sciarpe di FIFA targate EA e di sputarci sopra.

Stanca di queste ricorrenti situazioni, Electronic Arts ha deciso di procedere per una pesantissima sanzione: Fenech è stato bannato da tutti i giochi EA, ed escluso da qualsiasi futuro evento che ha a che fare con FIFA o altri titoli del colosso americano.

In una nota, EA ha spiegato le motivazioni dietro al pesante ban, fondate e che seguono le direttive dei regolamenti. Già alcuni mesi fa, nel novembre 2019, Fenech era stato escluso dalla EA Sports FIFA 20 Global Series e futuri eventi a causa del suo comportamento nei confronti di altri giocatori, e da quel momento la situazione è peggiorata. Lo youtuber ha continuato infatti per mesi a pubblicare video con il solo scopo di offendere EA e arrivare addirittura a minacciare i dipendenti di Electronic Arts, oltre che altri giocatori del circuito di FIFA. La cosa si è poi ampliata anche a messaggi pubblicati sui vari social network, con gli stessi contenuti. Di fronte a questa violazione dei termini di servizio, EA ha deciso di procedere per maniere forti, vietando completamente a Fenech di accedere ai giochi e ai servizi dell’azienda – che comprendono quindi anche Battlefield, Star Wars Battlefront, Anthem, EA Access e così via.

Cosa ne pensate di questa decisione? Fenech aveva davvero oltrepassato il limite?

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento