Playlink: Wish Studios chiude per sempre

Di Mark
1 Marzo 2019

Qualche ora fa è stata pubblicata una dichiarazione di Caspar Field, CEO degli Wish Studios di Brighton, divenuti celebri per lo sviluppo di due giochi in particolare per il Playlink: “Sapere è Potere” e “Dimmi Chi Sei”.

Recentemente gli studios stavano cercando dei fondi e un editore con cui realizzare un nuovo progetto, però senza successo. Nel comunicato ufficiale, Field sostiene che la cosa più importante è stata quella di mettere al centro di tutto il team e la creatività delle persone che lo componevano e che doversi dire addio è incredibilmente difficile. Aggiunge, inoltre, un ringraziamento a tutti coloro che hanno lavorato nella famiglia degli Wish Studios, augurandosi che possano portarsi dietro il meglio di questa esperienza nelle loro carriere future e infine, il CEO, conclude ringraziando anche Sony per aver creduto nel Playlink e tutti i giocatori che si sono divertiti con questi titoli.

Quella di Playlink è sicuramente stata una mossa rivoluzionaria nel mondo videoludico, accolta molto positivamente dall’utenza: questa feature della PlayStation 4 infatti permette ai giocatori di controllare ciò che avviene nel gioco usando smartphone e tablet come controller, ma al di là di ciò, è stato concepito come uno strumento per connettere maggiormente il mondo dei videogiocatori con quello di chi nutre un minore interesse verso i videogiochi.

Fonte

 

 



Abbiamo parlato di: | |

Appassionato di videogiochi ed entusiasta del racconto. Il mio sguardo è fisso al mondo esportivo con particolare attenzione verso Rainbow Six Siege, nella speranza che il movimento italiano possa diventare sempre più significativo.




Scrivi un commento