Un report di Kotaku svela i dettagli della campagna di Black Ops 4 mai ultimata

Di Andrea "Geo" Peroni
27 Giugno 2019

Call of Duty: Black Ops 4 è un titolo sicuramente da ricordare per il suo primato: si tratta del primo, e finora unico, capitolo principale della serie Activision ad essere sprovvisto di una campagna tradizionale.

Treyarch, durante il reveal nella primavera del 2018, rivelò che lo studio aveva deciso di abbandonare l’idea di creare una campagna single player, e di concentrarsi esclusivamente sui contenuti votati al multigiocatore. Questo comprendeva il PvP, la modalità Zombies e ovviamente la grande novità della serie, Blackout, ossia la battle royale di Call of Duty: Black Ops 4.

A quanto risulta da un corposissimo report di Kotaku, di cui vi parleremo anche nelle prossime ore, Treyarch era di un’idea molto differente all’inizio dello sviluppo di Black Ops 4. Anche riguardo la campagna, che sarebbe stata presente nella progettazione iniziale del gioco.

Il sempre informatissimo Jason Schreier ha infatti rivelato che David Vonderhaar e il suo team erano fortemente intenzionati a inserire una campagna in Black Ops 4, che avrebbe avuto anche elementi cooperativi e competitivi per dar vita a qualcosa di mai visto prima. L’idea iniziale era infatti quella di progettare la storia come una sorta di missioni 2v2, in cui due squadre di amici si combattevano per far progredire la propria storia.

All’inizio della storia, ogni giocatore (o squadra) avrebbe dovuto scegliere a quale fazione appartenere, per poi portare il tutto a percorso narrativi differenti. Una modalità che avrebbe fuso il concetto del multigiocatore PvP tradizionale di Call of Duty con la narrazione, un progetto dunque molto ambizioso, ma le cose non sono andate come Treyarch sperava.

Il report parla infatti di una dimostrazione fatta ai vertici di Activision per questa inedita modalità storia (che poteva essere giocata anche in solitaria, con alcuni bot che prendevano il posto degli altri giocatori mancanti) alla fine del 2017, e che sembrava aver avuto successo. In realtà, all’inizio del 2018 il progetto naufragò. I direttori dello studio informarono gli sviluppatori che la campagna stava andando incontro a numerose difficoltà tecniche, e per questo si decise prima di convertire tutto in una normale esperienza single player e infine, dato il lancio programmato a ottobre e la mancanza di tempo, di cancellare definitivamente l’idea della campagna.

Cosa ne pensate? Avreste voluto una campagna single player in Call of Duty: Black Ops 4?

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.