Pokémon Spada e Scudo – Il recap del Pokèmon Direct

Di Marco "Bounty" Di Prospero
5 Giugno 2019

Alle 15 di oggi, 5 giugno 2019, Nintendo e Game Freak hanno svelato, tramite un Pokèmon Direct, nuovi dettagli e informazioni riguardanti Pokémon Spada e Scudo. Pertanto ecco a voi il recap del Pokémon Direct, che troverete in ogni caso all’interno dell’articolo.

La diretta si è aperta con un video mozzafiato che ha mostrato alcune delle nuove meccaniche inserite in Pokémon Spada e Scudo, spiegate poi nel dettaglio da Junichi Masuda e Shigeru Ohmori, rispettivamente Direttore e Game Director del progetto. Come da tradizione, a inizio storia ci verrà chiesto di scegliere un Pokémon tra i tre start iniziali (Grookey, Scorbunny o Sobble). Obiettivo del nostro personaggio sarà quello di diventare un Campione di Pokèmon sfidando gli altri duellanti. Lato storia quindi, le novità sono poche, almeno per quanto riguarda la main story. La vera innovazione riguarda le ambientazioni. Pokémon Scudo e Spada sono infatti ambientati nella regione di Galar, ricca di stadi e arene in cui affrontare altri potenti allenatori. Tra l’altro i titoli avranno una struttura quasi open-world con aree molto vaste che faranno da ponte tra una città ed un altra. Tali aree sono state definite Terre Selvagge, all’interno delle quali potremo vedere i Pokémon muoversi per la mappa, come del resto gia’ accadeva in Pokémon Let’s Go. In questo caso starà a noi decidere se affrontare o meno una lotta. E’ probabile tuttavia che vedremo comunque i classici combattimenti casuali in grotte o in mezzo all’erba (quando cioè i Pokémon non sono visibili a schermo). Ma Galar ha altri importanti novità. Ad esempio, a seconda dell’orario e delle condizioni atmosferiche, potremo incontrare Pokémon diversi. Per facilitare l’esplorazione, le Terre Selvagge ci consentiranno di girare la telecamera, così da trovare, con più facilità, punti d’interesse e oggetti vari. James Turner, Direttore artistico di Pokémon Spada e Scudo ha poi mostrato alcuni nuovi Pokémon tra cui troviamo Wooloo, una sorta di pecora, Gossifleur, simile ad un fiore e Drenaw, pokémon che ricorda un rettile.

Gli sviluppatori hanno poi fatto riferimento al fenomeno Dynamax, che permette di inginantire i Pokémon, dotandoli di una forza incredibile. Kazumasa Iwao, capo progetto dei due titoli ha infatti spiegato che durante i combattimenti potremo utilizzare tale abiltà, così da scatenare potenti mosse Dynamax. Ovviamente, per motivi di bilanciamento, potremo Dynamizzare un Pokémon una sola volta per combattimento. Tra l’altro lo status avrà effetto solo per tre turni. Sarà molto importante quindi scegliere quando attivarlo. Nelle Terre Selvagge avremo la fortuna (sfortuna) di incontrare Pokémon Dynamizzati (Raid Dynamax) che potranno essere sconfitti anche in multiplayer con l’aiuto di altri tre giocatori. In questi casi, il Pokémon manterrà la sua forma gigante per tutta la durata del combattimento. Come risposta potremo Dynamizzare il Pokémon di un solo giocatore. Anche in questo caso una buona strategia sarà fondamentale per vincere. Durante la diretta, Game Freak ha poi presentato alcuni nuovi personaggi che incontreremo all’interno del gioco. Dandel ad esempio è il Campione in carica di Galar mentre suo fratello Hop è un allenatore che si allena strenuamente per raggiungere il suo stesso successo. Sembra che Hop ci accompagnerà spesso durante il cammino in quanto il suo viaggio avrà inizio in concomitanza con il nostro. A supportare il protagonista troveremo la Professoressa Flora, ricercatrice del fenomeno Dynamax e Sonia, nonchè nipote e assistente di Flora.

Negli ultimi minuti di presentazione gli sviluppatori hanno poi parlato delle palestre, che torneranno a Galar sotto forma di stadi con tanto di tifo. In particolare è stato mostrato un nuovo Capopalestra. Si tratta di Yarrow, esperto di Pokémon tipo erba. Prima della conclusione un breve video in computer grafica ha annunciato Zacian e Zamazenta, i due Pokémon leggendari di Pokémon Spada e Scudo. La diretta si è poi conclusa, non prima di aver comunicato la data ufficiale d’uscita dei due titoli, fissata per il prossim 15 novembre 2019 su Nintendo Switch.

Questo dunque il recap del Pokémon Direct. Da quanto abbiamo visto sembra che Game Freak abbia veramente intenzione di apportare notevoli modifiche al gameplay stringendo un occhio al genere open-world.



Durante il giorno dipendente presso una società finanziaria. La sera nerd e videogiocatore. Per me l'intrattenimento videoludico è una forma d'arte grazie alla quale poter fantasticare e staccare la spina dallo stress giornaliero. Cresciuto a suon di Mortal Kombat, Metal Gear Solid e Resident Evil.