Rainbow Six Siege: ecco i risultati dei playoff dei PG Nationals

Di Mark
5 Luglio 2020

Con la giornata di oggi siamo ufficialmente arrivati alla chiusura del campionato italiano di Rainbow Six Siege, i PG Nationals hanno incoronato i Samsung Morning Stars come campioni. Andiamo dunque a vedere molto brevemente come sono andate le partite giocatesi nel corso delle serate che, a differenza di quelle della regular season, hanno seguito il formato di best of 3 per le semifinali e best of 5 per la finalissima.

SEMIFINALI

La prima semifinale ha visto scontrarsi i freschi primi classificati, i Mkers contro uno dei team più meritevoli dell’intero split, gli Italian Gaming Project. Kafe Dostoyevsky è stato il teatro del primissimo scontro tra le due compagini finito 7-4 in favore dei Mkers. Secondo match giocato in Parco Divertimenti, una delle mappe più viste durante questa stagione, all’insegna di ritmi sostenuti ed incalzanti da entrambe le parti che ha visto gli IGP trionfare dopo aver annullato agli avversari tre matchpoint costringendoli ai supplementari. La mappa decisiva è Oregon e la sfida si protrae ancora al massimo numero di round giocati con i due team che non mollano un colpo e gli IGP Shelob che strappano la finale dalle mani dei campioni in carica precludendogli anche l’accesso alla European Challenger League.

A completare il bracket per il secondo posto saranno i Goskilla ed i Samsung Morning Stars che, come prima mappa, vanno a giocarsi Parco Divertimenti. Uno scontro mozzafiato e sostanzialmente equilibrato che, però, vede i Goskilla leggermente più incisivi dei loro avversari nonostante alcune giocate particolarmente rilevanti come il clutch 1v2 di fRATELLI. Ad ogni modo, a spuntare il primo atto sono proprio KaTaYaMa e compagni. Ci si sposta in Clubhouse dove la prestazione già barcollante dei Morning Stars inizia a cadere al suolo con il 5-1 ottenuto dagli avversari al cambio dei ruoli. SirBoss e compagni però tornano a spingere sull’acceleratore e riescono, con un moto d’orgoglio, a rimandare la pratica ai supplementari dove Keenan salva la pelle ai suoi con uno splendido clutch 1v2. Tutto da decidere su Villa, la mappa italiana che rappresenta il cancello di accesso alla finale del campionato italiano.  Dopo 11 round combattutissimi con giocate di una qualità indescrivibile da una parte e dall’altra la spuntano i Samsung Morningstar.

FINALE (Best of 5)

La prima mappa ha luogo in Consolato, per i primi tre round non c’è storia, gli IGP sono totalmente in balia dei Morning Stars e in particolare delle giocate spettacolari di jN e fRATELLI. Sembrano svegliarsi sul 4-0 i giocatori colpevoli dell’eliminazione dei campionissimi, i Mkers, con il clutch 1v3 di ATK che cerca di rilanciare i proprio compagni di squadra. All’inversione dei ruoli, però, è 5-1 per i Morning Stars che restano ben concentrati e si portano sul matchpoint grazie ad una serie di errori che permette il plant a fRATELLI e a Keenan di vincere il clutch contro gli ultimi due difensori e realizzare il 6-1. All’ultimo round la difesa molto verticale degli IGP sembrava poter tenere fino all’ultimo e invece gli attaccanti sono riusciti a farsi valere e prendere la prima delle tre mappe necessarie per portarsi a casa il titolo.

(IGP vs Samsung Morning Stars 1-7)

Seconda mappa in Villa che si apre con gli ultimi 15 spettacolari secondi del primo round con la doppia di alanconnors che sfrutta ogni singolo colpo dello smisurato caricatore di Maestro per sbarazzarsi degli ultimi due attaccanti. La partita prosegue in modo molto combattuto con gli IGP che al round 5 realizzano un altro clutch nuovamente con ATK che prima mette in ferimento jN, poi con il C4 uccide fRATELLI in fase di plant dando il vantaggio ai suoi. Si invertono i ruoli sul pari, 3-3. I Morning Stars mettono la quinta e sorpassano di due gli avversari portandosi sul 5-3 dimostrando di dominare la difesa di questa mappa. Successivamente un round flawless permette a SirBoss e comapagni di andare al matchpoint e infine di vincere anche la seconda mappa.

(IGP vs Samsung Morning Stars 3-7)

Il terzo, potenzialmente ultimo, scontro di questa finale ha luogo in Parco Divertimenti e ancora una volta sono gli SMS a partire a bomba con la tripla di SirBoss al primo round. I difensori continuano la loro marcia verso il titolo con gli IGP che provano la reazione ma trovano un muro invalicabrta all’inversione dei ruoli sul 4-2. Arrivano due vittorie che portano gli Shelob ad un round di distanza ma la prova di forza la offrono ancora una volta gli SMS che si portano ancora una volta sul matchpoint. Niente da fare neanche all’ultimo round, vincono ancora Keenan e compagni conquistando partita, campionato ma soprattutto, l’ingresso alla European Challenger League.

(IGP vs Samsung Morning Stars 4-7)

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Io mi chiamo Marco, ho 20 anni e vivo a Pordenone, nella mia città natale. Attualmente sono uno studente della facoltà di Scienze politiche, relazioni internazionali e diritti umani ma quando non studio continuo a coltivare la mia passione per il mondo dei videogiochi, passione che ho sin da piccolo




Scrivi un commento