Road 96, demo disponibile: diamo un primo sguardo all’avventura per PC e Switch

Di Chiara Ferrè
22 Giugno 2021

Fin dal suo primo trailer di lancio mostrato in occasione dei Game Awards 2020, Road 96 ci aveva incuriositi per il suo concept apparentemente molto ispirato.

Da qualche giorno è disponibile una breve demo su Steam, una mezz’ora per mettere mano al gioco e rendersi conto in prima persona delle dinamiche basi e della sua struttura.

La demo ci ha lasciati piacevolmente colpiti, confermando i nostri iniziali sospetti: Road 96 promette davvero bene e potrebbe rivelarsi un piccolo gioiello per gli amanti delle avventure narrative alla Life is Strange e Detroit: Become Human.

Il concept del titolo sviluppato da Digixart è quello di un’avventura on the road dai mille risvolti, dove saranno le scelte del giocatore a cambiare la storia di partita in partita. L’obiettivo finale è quello di fuggire dallo Stato tirannico di Petria, oltrepassando il confine. Rivestendo i panni di alcuni ragazzini in fuga, dovremo di volta in volta proseguire lungo la strada: nella demo è possibile muoversi a piedi, fare l’autostop o prendere un bus, nel caso si abbia a disposizione il denaro necessario per il biglietto. La visuale è rigorosamente in prima persona: siamo noi i protagonisti.

La particolarità di Road 96 è che ogni viaggio viene generato proceduralmente: gli sviluppatori pongono molta enfasi su questo aspetto, garantendo un’avventura diversa ad ogni tentativo di espatrio.

Nella demo è possibile divertirsi affrontando diversi scenari. Inizialmente ci siamo trovati alla guida di una macchina, accompagnati da un ragazzino particolarmente brillante e abile con la tecnologia. In questo primo momento non ci era permesso muoverci liberamente, ma vi era la possibilità di chiacchierare col nostro compagno di viaggio attraverso un classico dialogo con risposte multiple, nonché curiosare esaminando diversi oggetti presenti all’interno del veicolo.

Una volta esaurita la benzina, siamo capitati in una scalcagnata stazione di servizio, dove abbiamo fatto la conoscenza di un altro autostoppista, l’antipatico gestore e di una coppia di poliziotti molto sospetta.

Nella seconda prova concessa dalla demo ci siamo trovati subito catapultati nel bel mezzo dell’azione, lanciati sulla strada insieme a una coppia di simpatici rapinatori. Il minigioco seguente, semplicissimo ma altrettanto spassoso, prevedeva il gettare addosso a una volante della polizia abbastanza soldi in modo da non venire acciuffati.

Difficile intuire la profondità del gameplay in un tempo così breve, ma sembra che le possibilità di scelta non siano poche e che il giocatore possa agire secondo morale o da fuorilegge, scegliendo di volta in volta da che parte stare, se andare all’avventura o viaggiare più sul sicuro, se provocare dispiacere ai personaggi che si incontrano lungo la via o se empatizzare con loro e aiutarli. Si presuppone che alcuni di questi non siano di semplice lettura: bisognerà ingegnarsi per capire di chi fidarsi. Ogni volta che si incontra un nuovo personaggio lo si conosce un po’ meglio aumentando una percentuale a lui dedicata e si apprendono nuove informazioni.

Giocando la demo abbiamo notato inoltre una barra della stanchezza, che si ricarica trovando cose da bere o da mangiare in giro o riposando in un taxi (o in altri modi al momento sconosciuti). È possibile inoltre, possedendo le giuste abilità, scassinare, hackerare e scegliere se eseguire altre azioni contestuali o meno.

Lo stile grafico di Road 96 è piacevole, ricco di colori accesi e atmosfere ispirate, seppur non brilli dal punto di vista tecnico. Sappiamo però che l’iperrealismo non è poi così necessario in presenza di un gioco dalla trama accattivante, piacevole e bello da scoprire.

Le musiche in particolare ci sono sembrate sempre particolarmente azzeccate, tanto da accompagnare l’azione e renderla ancora più vivace, ma anche in grado di far emozionare davanti a un tramonto spettacolare.

L’avventura a bivi di Digixart potrebbe essere davvero un’esperienza commovente e singolare: tutto sta nel comprendere quanta reale libertà di scelta e di azione avrà il giocatore, e quanto dissimili saranno nella pratica le varie partite. Speriamo in un viaggio vario, capace di sorprendere e di donare quel senso di libertà e di avventura che cerchiamo: le premesse ci sono tutte.

Road 96 è in uscita nel 2021 per PC, Stadia e Nintendo Switch.  




Ciao, sono Chiara. Cresciuta a pane, Harry Potter e Final Fantasy, ho da sempre una grande passione per la narrazione in tutte le sue forme: vivo di cinema, libri, videogiochi e serie TV. Durante la settimana scrivo, osservo il mondo e vedo gente. Nel tempo libero scrivo (sì, di nuovo), disegno, videogioco.




Scrivi un commento