The Crew – Nuovi dettagli su tuning e multiplayer dalla GamesCom

Di Matteo "bovo88" Bovolenta
25 Agosto 2013

 

The Crew, l’MMO di guida pubblicato da Ubisoft e sviluppato da Ivory Tower e Reflections, dopo essere stato annunciato all’E3 di Los Angeles qualche mese fa ora fa il suo ingresso in scena a stretto contatto con il pubblico, mostrandosi anche in una sezione giocata e con nuovi dettagli rilasciati dagli sviluppatori di questa nuova IP. Noi ve ne avevamo parlato in questa anteprima.

Sebbene a livello grafico non stupisce come Forza Motorsport 5 o Driveclub, il suo punto forte è senza alcun dubbio la componente multigiocatore basata su open world con una struttura social ed un tuning estremo, che offre una completa customizzazione della propria vettura. Infatti una volta entrati nel nostro garage avremo a disposizione più di novanti punti su cui modificare la nostra auto, in pratica potremo costruirla da zero partendo dal telaio, fino ad arrivare alle parti estetiche, con le modifiche che si ottengono salendo di livello o comprandole direttamente, proprio come in un gioco di ruolo. Alla stessa maniera, saranno disponibili anche i perk, che donano abilità speciali alle vetture, in pratica saranno delle modifiche che servono a migliorare il sistema di guida, facendolo quindi evolvere in accordo col nostro stile. I perk possono esser comprati, ma è possibile ottenerli anche superando le missioni secondarie. Il modello di guida sarà totalmente arcade, con la vetture che scivoleranno un po’ troppo negli sterrati avendo una derapata facile, e con un po’ di rigidità nei tratti cittadini in mezzo al traffico.

Meglio in compagnia che da soli

Approfondendo il discorso del social, la struttura di base è semplice, il nome del gioco The Crew spiega di fatto quello che possiamo fare: una squadra. Per esempio se siamo bloccati su una gara che non riusciamo a superare basta che invitiamo i nostri compagni a partecipare, e se uno di loro vince o soddisfa i requisiti necessari al completamento dell’obiettivo, anche noi superiamo l’ostacolo che ci ha dato tanto filo da torcere. Stesso discorso vale per altri tipi di gare ossia da percorsi a checkpoint o tamponamento di auto, potremo invitare o partecipare a queste gare in qualsiasi momento, passando senza transizioni di fatto dal single al multiplayer, con la mappa inoltre piena di eventi e di quelle che a tutti gli effetti sono brevi missioni secondarie, da attivare quando vorremo, per ottenere maggiori punti esperienza e dollari.Iinoltre, avrem la possibilità di fare da spettatori alle avventure su strada dei nostri amici, così da studiarne tattiche e strategie, o semplicemente per il gusto di godersi una gara.
In merito al single player uno degli sviluppatori ha specificato che: “L’esperienza è migliore quando i giocatori sono connessi, visto che possono entrare a far parte di un mondo vivo, pieno di giocatori da sfidare o gare a cui unirsi. Tuttavia, se qualche utente volesse giocare in solitaria, potrà farlo con la campagna single player. Se cambieranno idea potranno passare all’altra modalità in qualsiasi momento.”

Mappa enorme con più di 4 anni di sviluppo

La cosa che colpisce ancor di più è la grandissima mappa a disposizione, di fatto una riproduzione degli Stati Uniti d’America, e secondo gli sviluppatori se si vorrà andare da Los Angeles a New York, quindi dalla West Coast alla East Coast, ci vorranno 90 minuti se saremo a bordo di una buona macchina e percorreremo strade asfaltate. Non preoccupatevi ci sarà la possibiltà di passare da un punto all’altro della mappa con i viaggi veloci, sbloccabili con la progressione del gioco.
Questo grande mondo di gioco sarà divisio in 5 grandi regioni a cui risponderanno le loro fazioni motoristiche: East Coast, West Coast, The South, Mountain States, e Midwest. Per distinguere questi gruppi di corridori gli sviluppatori si sono rivolti ad un tatoo artist, che ha lavorato insieme al team di sviluppo di modo da creare un’identità visiva per ognuna delle fazioni.

Inoltre è stato rivelato che il gioco è in lavorazione da oltre quattro anni e inizialmente si pensava a una pubblicazione sulle console attuali: Xbox 360 e PlayStation 3. Ma circa un anno e mezzo fa il loro progetto si è spostato sulla next-gen  per poter spingere di più sulla personalizzazione e sull’interattività tra giocatori online, cose che solo la potenza di Xbox One e PlayStation 4 possono dare. Anche se su queste console il gioco girerà a 30 fps per non dare problemi di surriscaldamento vista la mole di dati che dovranno elaborare per le feature online, su Pc invece girerà a 60 fps.

Di seguito vi mostriamo il trailer walkthrough rilasciato alla GamesCom e commentato dai devoloper.

Questo nuovo ed interessante gioco di guida sandbox sarà disponibile nei primi mesi del 2014 per Playstation 4, Xbox One e Pc. Restate sintonizzati per nuove informazioni future.



Appassionato di videogiochi e console di ogni tipo, tecnologia ed informatica. Amante dei manga ed anime giapponesi, e della cultura nipponica in generale. Ha iniziato a videogiocare molto giovane prima con SNES e Game Boy, per poi passare a PlayStation. Da allora ogni genere di gioco lo ha sempre affascinato. Gli piace informarsi e tenere informati su questo fantastico mondo virtuale.