Tutto da rifare: Skull & Bones riparte da zero e cambia tutto, sarà ispirato a Fortnite

Di Andrea "Geo" Peroni
13 Luglio 2020

Vi ricordate di Skull & Bones? Ma certo che sì.

Il videogioco single player a tema piratesco di Ubisoft Singapore, chiaramente ispirato alla brillante meccanica navale di Assassin’s Creed IV: Black Flag e successivi titoli, è stato annunciato durante l’E3 2017, per poi… Scomparire nel nulla.

Spesso i videogiocatori chiedono notizie riguardo Skull & Bones, e non vi nascondiamo che ci aspettavamo, un po’ a sorpresa, la sua presenza all’Ubisoft Forward di ieri sera dove si è parlato di Assassin’c Creed: Valhalla, Watch Dogs: Legion, Far Cry 6 e altri titoli del colosso francese in arrivo nei prossimi mesi.

Vero, Ubisoft ha dichiarato che quest’anno ci sarà un altro appuntamento digitale dedicato ad altri titoli, ma siamo costretti a raffreddare brutalmente le vostre aspettative: a meno di miracoli, Skull & Bones non sarà presente neppure in tale occasione, e c’è un serio motivo.

VGC, in un dettagliato report, ha infatti svelato che non solo il videgioco a tema piratesco non arriverà tanto presto, ma che si farà attendere ancora per chissà quanto tempo. Ubisoft ha infatti deciso, 3 anni dopo l’annuncio, di chiudere tutto e riavviare il progetto: è tutto da rifare, lo sviluppo di Skull & Bones è ripartito da capo.

La decisione è dettata da un drastico cambiamento nella natura del gioco, che potrebbe però aprire a scenari molto interessanti. Nel report viene infatti specificato che Ubisoft ha deciso di rebootare Skull & Bones per farne un videogioco live service e quindi con una componente online e, probabilmente, multiplayer.

La decisione, in realtà, non è recentissima. VGC riporta infatti che il riavvio del progetto Skull & Bones è avvenuto lo scorso anno, quando Ubisoft ha deciso di differenziare notevolmente il gioco da Watch Dogs e Assassin’s Creed, per andare ad abbracciare un genere nel quale non ha avuto particolare fortuna ultimamente. La fonte riporta inoltre che Ubisoft Singapore è molto contenta di questa decisione, e che ha preso come fonte di ispirazione Fortnite di Epic Games, in relazione evidentemente alla natura live service.

Cosa ne pensate? Qui sotto potete rivedere il trailer di annuncio, ma ovviamente parliamo di un gioco che, in questa forma, non vedremo mai.

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento