Ubisoft Montreal, panico nella sede centrale per un presunto attacco terroristico [AGGIORNAMENTO]

Ubisoft Nuovo Logo
Di Andrea "Geo" Peroni
13 Novembre 2020

[AGGIORNAMENTO 22:30] Stando ad alcuni report emersi in rete dalla stampa generalista, sembra che l’attacco non sia avvenuto e che si sia trattato solamente di uno spiacevole scherzo. Per il momento, la polizia sta proseguendo con l’evacuazione dell’edificio.

[AGGIORNAMENTO 22:00] La polizia ha riferito di non aver individuato alcuna minaccia al momento. Le forze dell’ordine stanno procedendo all’evacuazione dell’edificio.

[NEWS ORIGINALE] La polizia canadese ha iniziato un’operazione ad alto livello per liberare gli uffici di Ubisoft Montreal, nei quali si parla di presunto attacco terroristico.

È notizia di pochi minuti fa: la sede centrale di Ubisoft Montreal, la divisione canadese di Ubisoft, sarebbe stata presa d’assalto da un gruppo di terroristi che hanno preso in ostaggio alcuni dei dipendenti.

I terroristi sarebbero barricati all’interno della struttura, e la polizia canadese ha invitato tutti gli abitanti a non transitare nella zona in cui si trova la sede di Ubisoft Montreal.

Dal report della polizia, apprediamo che fortunatamente non sembrano esserci morti o feriti nell’attacco terroristico.

Stando ai rapporti pubblicati anche dalla stampa generalista, alcuni dipendenti sarebbero riusciti a fuggire dalla sede presa d’assalto, ma non tutti. Come abbiamo specificato, la situazione è in continuo aggiornamento, ma a quanto pare i terroristi stanno tenendo in ostaggio alcuni dei dipendenti dell’azienda.

In aggiornamento

Il narrative director di Assassin’s Creed: Valhalla, il gioco da poco disponibile in tutto il mondo e sviluppato proprio da Ubisoft Montreal, ha specificato che molti dipendenti sono comunque al sicuro in altre sedi e abitazioni a causa dello smartworking imposto per la crisi sanitaria da Coronavirus.

Qui di seguito potete vedere un video ripreso per le strade di Montreal:

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento