Youtube blocca la riproduzione in alta definizione a causa del Coronavirus

Di Marco "Bounty" Di Prospero
20 Marzo 2020

L’emergenza Coronavirus ha obbligato migliaia di persone a rimanere a casa. Come conseguenza, il traffico internet è balzato alle stelle, costringendo le maggiori compagnie del web a prendere delle decisioni per assicurare un servizio regolare. Tra queste troviamo Youtube, che ha deciso di bloccare la riproduzione in alta definizione dei propri video. L’annuncio è arrivato in data odierna da Alphabet, il colosso che controlla Google e, indirettamente, Youtube. Lo stesso Thierry Breton, commissario europei dei servizi digitali ha dato il suo benestare dichiarando che in questo modo Google riuscirà a garantire il funzionamento della piattaforma nonostante l’enorme massa di persone collegate online a causa del Covid-19.

Il provvedimento sarà attutato per i prossimi 30 giorni in Europa e in Gran Bretagna. Pertanto, se doveste notare dei cali di definizione, sappiate che non si tratta della vostra connessione. Una scelta che anche noi condividiamo e che permetterà di gestire correttamente il traffico giornaliero.

 

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Durante il giorno dipendente presso una società finanziaria. La sera nerd e videogiocatore. Per me l'intrattenimento videoludico è una forma d'arte grazie alla quale poter fantasticare e staccare la spina dallo stress giornaliero. Cresciuto a suon di Mortal Kombat, Metal Gear Solid e Resident Evil.




Scrivi un commento