Twitch asseconda la stramba richiesta: rimosso il tag “blind run” perché offensivo per i non vedenti

logo di twitch
Di Andrea "Geo" Peroni
5 Dicembre 2020

La piattaforma di Amazon ha deciso di assecondare una richiesta davvero particolare da parte della community, il che ha generato ulteriori discussioni intorno al sentimento di politicamente corretto che domina ormai in tutto il pianeta provocando anche casi alquanto assurdi.

Twitch ha fatto sapere di aver deciso di dare ascolto a tutti i feedback da parte della community, e ha deciso di rimuovere il tag “blind run” e “blind playthrough” dalla piattaforma poiché rischia di essere offensivo per i non vedenti – blind vuol dire letterlamente cieco.

Sì, è proprio così: il termine blind run non sarà più utilizzato perché potenzialmente offensivo.

Lo ha confermato anche Erin Wayne, community e marketing director della piattaforma di Twitch, che ha confermato la rimozione del tag in quanto la piattaforma vuole essere più attenta nel linguaggio che viene utilizzato da streamer e creatori di contenuti, suggerendo poi che il termine Blind Playthrough potrà essere sostituito facilmente con First Playthrough:

Non è la prima volta che il tag “blind playthrough” si ritrova al centro di critiche per le connotazioni di disabilità. A giugno, ad esempio, il COO di AbleGamers e il partner di Twitch Steven Spohn aveva già espresso i suoi dubbi per l’accezione potenzialmente negativa del termine.

Spohn, ricorda Kotaku, affermava:

‘Playthrough alla cieca’ o ‘andare alla cieca’ possono essere facilmente sostituiti dicendo ‘No spoiler playthrough’ o ‘Undiscovered’ o ‘first’ (se è il tuo primo playthrough). Giocare alla cieca sarebbe spegnere il monitor, e questo non è ciò che significa in realtà. Proprio come si diceva ‘gay’ quando qualcosa era brutto, usare termini di disabilità come parole alternative per una situazione o un sentimento negativo è comune nella lingua odierna. Ma proprio come abbiamo smesso di dire che gay significa cattivo, possiamo anche smettere di dire queste parole. Pensa alle parole che scegli.

La richiesta di Spohn, e quella evidentemente di molte altre persone, ha dunque avuto effetto, e Twitch ha risposto accettando la proposta.

Cosa ne pensate?

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento