Un crossover Avengers/X-Men? La produttrice dei film sui Mutanti è d’accordo

Di Andrea "Geo" Peroni
6 gennaio 2018

In seguito alla maxi-acquisizione della 20th Century Fox da parte della Disney (la cui fattibilità dovrà essere definitivamente avvalorata dall’antitrust nei prossimi 18 mesi), alcune importanti proprietà intellettuali sono “tornate a casa”. Il già gigantesco Marvel Cinematic Universe si prepara infatti ad accogliere a sé gli X-Men, Deadpool e i Fantastici Quattro, che fino ad oggi erano nelle mani del colosso di Murdoch.

Tra i principali quesiti c’è anche quello che riguarda l’inserimento di questi personaggi nel MCU. Per quanto riguarda i Fantastici Quattro, questo non sarà affatto difficile: il film Fant4stic del 2015 è stato un flop totale e il progetto è già stato abbandonato, per cui l’opzione più verosimile è un reboot della famiglia più antica della Casa delle Idee per poi integrarla nel mondo dei Vendicatori. Situazione differente per gli X-Men. Quest’anno i Mutanti di casa Marvel torneranno al cinema con Deadpool 2 e X-Men: Dark Pheonix, probabilmente gli ultimi due cinecomics targati Fox prima del passaggio. E visto il grande successo del Deadpool di Ryan Reynolds e la solida (anche se imperfetta) esperienza degli X-Men, secondo molti la Disney e i Marvel Studios potrebbero decidere di “ospitare” i Mutanti nel MCU grazie a particolari espedienti narrativi come il Multiverso, già introdotto in pellicole come Doctor Strange.

Oggi Lauren Shuler Donner, storica produttrice dei film degli X-Men, ha risposto ad alcune domande di Rotten Tomatoes, tra cui quelle riguardanti un possibile (e desideratissimo, dai fan) crossover tra gli Avengers e gli X-Men. La Donner, che nella sua lunga carriera ha collaborato anche con il boss dei Marvel Studios Kevin Feige e che conosce molto bene il presidente della Disney Bob Iger, si è detta assolutamente favorevole alla cosa:

“Mancano ancora 18 mesi, quindi chissà cosa succederà. Per quanto mi riguarda, penso che Bob Iger sia uno dei più grandi uomini del paese. Alan Horn è un vecchio amico. Kevin Feige è stato mio assistente e produttore associato per il primo film degli X-Men. Kevin e io abbiamo iniziato il franchise X-Men insieme, quindi sarò felice se potrò lavorare di nuovo con lui.”

La Donner ha anche approfittato per parlare di alcuni progetti Marvel sempre legati alla Fox, il cui futuro ora è quantomeno incerto. Confermata ad esempio la stagione 2 di The Gifted, ma Brian Singer, in seguito allo scandalo molestie sessuali, non tornerà come produttore e curatore. Luce verde invece per la seconda stagione di Legion, mentre a quanto pare il film Doctor Doom, incentrato sull’iconico villain dei Fantastici Quattro, è in stand-by fino a che lo sceneggiatore non terminerà il lavoro appunto su Legion. Ma i nuovi proprietari, se l’affare andrà in porto, daranno il via libera? Per il crossover, però, mettiamoci sicuramente l’anima in pace per un po’: non c’è alcuna possibilità di vedere Wolverine in Avengers: Infinity War, in uscita ad aprile in Italia.

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.