Windows 10: il PC non si spegne – Come risolvere

Di Diego "Lanzia" Savoia
3 agosto 2015

Windows 10 è la nuovissima versione del sistema operativo rilasciato da Microsoft lo scorso 29 Luglio 2015. Il lancio, grazie agli accorgimenti della casa americana, non ha riscontrato grossi problemi, ma, come prevedibile, sono presenti alcuni bug ed errori nel sistema, che potrebbero risultare anche molto fastidiosi agli utenti che hanno aggiornato a Windows 10 (qui la guida su come fare).

Tra le varie problematiche riscontrate, una affligge lo spegnimento del PC, fisso o portatile che sia. Infatti, a causa di questo bug, il computer non si spegne ma rimane acceso mostrando però una schermata nera, senza la possibilità di effettuare alcuna azione. Questo problema deriva dalla funzione di Avvio rapido introdotta da Windows già nelle precedenti versioni di sistema. In Windows 10, questo funzionalità è abilitata in automatico, già dalla prima installazione del SO. Se in Windows 8/8.1 l’Avvio rapido non è mai stato fonte di bug e problemi, in Windows 10 lo è, come descritto poco fa.

Ecco quindi come risolvere questo fastidioso problema:

  • Aprite Start e cliccate sulla voce Impostazioni
  • Cliccate su Sistema
  • Nella schermata successiva, cliccate su Alimentazione e Sospensione
  • Sulla destra, sotto Impostazioni correlate, cliccate su Impostazioni di risparmio energia aggiuntive
  • Nella nuova finestra che si è appena aperta, nella sezione di sinistra, cliccate su Specifica comportamento pulsanti di alimentazione
  • Ora fate click sulla voce in alto Modifica le impostazioni attualmente non disponibili
  • Scendendo nella sezione Impostazioni di arresto, disattivate Avvio rapido, togliendo la spunta alla casella relativa
  • Cliccate su Salva cambiamenti
  • Fine, ora il vostro computer non avrà più il problema descritto, ma si spegnerà completamente dopo il comando Arresta il sistema disponibile nella schermata Start

AGGIORNAMENTO

Purtroppo il metodo descritto qui sopra non sembra risolvere il problema sui portatili HP. Come riportato in vari thread sul forum dell’azienda, il sintomo riscontrato ha cause differenti in base al PC: consigliamo dunque di dirigersi in “Gestione Dispositivi” e di controllare eventuali aggiornamenti relativi a qualche componente (tasto destro–>Aggiornamento software driver). Alcuni utenti in rete hanno segnalato che il problema viene risolto nel seguente modo:

  • In Gestione Dispositivi, dirigersi nella sezione Controller USB (Universal Serial Bus)
  • Su Hub radice USB premere tasto destro–>Proprietà–>Risparmio energia e togliere la spunta a Consenti al computer di spegnere il dispositivo per risparmiare energia
  • Effettuare la stessa operazione per tutte le voci Hub radice USB

Questo non assicura in ogni caso la risoluzione del problema. Se questo persiste, vi consigliamo di effettuare tutti gli aggiornamenti da Windows Update o di contattare l’assistenza HP.

AGGIORNAMENTO X2

Il problema potrebbe dipendere dai driver Intel non completamente compatibili con Windows 10. Dirigendoci in Gestione Dispositivi, come visto nel passaggio precedente, e poi in Dispositivi di sistema, dobbiamo trovare il driver Intel Management Engine Interface (EMI) –>Tasto destro–>Proprietà–>Scheda Driver–>Ripristina Driver.

A detta di un nostro lettore (Edgardo, che ringrazio) il problema verrebbe così risolto definitivamente, in quanto si procederebbe al downgrade dalla versione 11.x del driver a quella precedente. In ogni caso, vi consigliamo di basarvi sul sito del produttore del vostro computer, in modo da scaricare da lì eventuali aggiornamenti di drivers.



Appassionato di tutto ciò che riguarda la tecnologia, il suo interesse spazia in particolare nel mondo dei videogiochi e dell'informatica. Ama ogni genere videoludico, ma predilige i giochi d'azione e le avventure grafiche.