LEGO Star Wars: Il risveglio della Forza – Provato

lego star wars copertina uagna
Di Andrea "Geo" Peroni
15 giugno 2016

Instancabili e come una macchina da guerra, tornano i Traveller Tales con un nuovo titolo ricostruito completamente con i mattoncini LEGO. Stavolta tocca (di nuovo) a Star Wars: Episodio VII, approdato nei cinema lo scorso dicembre e capace di far registrare qualcosa come 2 miliardi di dollari di incasso. Il gioco di Traveller Tales sta per approdare su tutte le piattaforme, e in concomitanza con l’E3 è stata rilasciata una demo su PS4 che abbiamo provato per scoprire cosa ci aspetta sul nuovo titolo LEGO. Le prime impressioni sono davvero ottime.

La demo vi farà rivivere un livello della storia, in particolare l’assalto del Primo Ordine al mercato di Jakku, quando Rey, Finn e BB-8 sono costretti a rubare il Millennium Falcon per sfuggire agli Stormtrooper. Una demo che non vi porterà via più di una ventina di minuti, ma ottima per comprendere tutte le novità preparate dai TT per questo nuovo titolo. Lo spirito goliardico e l’attenta ricostruzione di tutto ciò che vi circonda in formato LEGO rimangono sempre gli stessi, ma gli sviluppatori hanno cercato di rendere meno statico il gameplay e l’avanzamento di un livello, rendendolo ben più profondo di quanto non fosse prima. Accompagnando i tre protagonisti al Millennium Falcon ci sarà infatti chiaro come TT ha cercato di ampliare la sua visione, con feature importanti che in certi casi variano sensibilmente l’aspetto del gioco. In primis la possibilità di creare, con gli stessi mattoncini LEGO, diverse strutture, il che significa dover provare e riprovare nel qual caso abbiate deciso la strada sbagliata costruendo l’oggetto che non serve in quel momento. In secundis, le nuovissime sezioni shooter, nelle quali LEGO Star Wars si trasforma in una sorta di shooter in terza persona con tanto di coperture per proteggerci dal fuoco nemico. Gradite introduzioni che non fanno altro che spezzare il ritmo (alla lunga noioso) dei livelli lineari e che instrada il giocatore verso un nuovo concetto di giochi LEGO.

LegoStarWarsIlRisveglioDellaForza

Non sarebbe un gioco di Star Wars senza le torrette armate, che i personaggi potranno utilizzare per sbarazzarsi dei Caccia TIE del Primo Ordine, e soprattutto senza le sezioni di guida a bordo delle astronavi. La fuga con il Millennium Falcon è infatti protagonista di una nuova fase di gameplay, nella quale dovremo fuggire e allo stesso tempo abbattere, in una grande arena (la stessa del DLC Battle of Jakku di Star Wars: Battlefront)  le navi nemiche. Un buon feeling con la guida, un sistema di combattimenti sicuramente poco difficile da padroneggiare ma anche evidenti limiti nel level design, poiché se andrete troppo oltre la battaglia verrete automaticamente riportati indietro nonostante vi troviate a scorrazzare liberi nel cielo.

LEGO Star Wars: Il risveglio della Forza ci ha colpiti e sembra interessante, non solo per il classico spirito LEGO ma anche per le varie novità introdotte dagli sviluppatori, tra cui anche un’interfaccia (finalmente) rivisitata. L’appuntamento è per il 28 giugno, quando il gioco uscirà su PS4, Xbox One, PC, PS3, Xbox 360, Nintendo 3DS e mobile.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.