EA svela nuovi dettagli su Battlefield 1, spiegata la scelta della prima guerra mondiale

battlefield 1
Di Matteo "bovo88" Bovolenta
11 maggio 2016

Durante una sessione Q&A su Twitter, Electronic Arts ha svelato nuovi dettagli Battlefield 1, attraverso le risposte del senior producer Aleksander Grøndal.

  • I veicoli saranno “più unici” e questo fattore si ripercuoterà sul gameplay
  • La campagna in single player farà sentire lo stile Battlefield
  • Ci saranno degli aerei con mitragliatori posteriori che potranno essere utilizzati da un altro giocatore
  • Ci saranno nuove modalità di gioco che si uniranno a quelle classiche della serie
  • Ci saranno diverse navi da guerra
  • Non ci saranno visori notturni ad infrarossi, essendo ambientato nei primi del ‘900 (però qualcuno lo ha chiesto ugualmente)
  • Tutti gli accessori delle armi saranno autentici e contestuali al periodo della Prima Guerra Mondiale
  • I carri armati potranno essere controllati da una sola persona, però molteplici persone potranno utilizzare le armi a bordo
  • Il gameplay degli aeroplani cambierà in base ai danni subiti, come ad esempio la perdita di un’ala
  • Il gioco include un server browser

Inoltre nel corso dell’assemblea sui resoconti finanziari, Electronic Arts ha spiegato la scelta della prima guerra mondiale come ambientazione di Battlefield 1, ecco quanto dichiarato dal CEO Andrew Wilson:

“Quando il team di sviluppo ha gettato le basi per la nuova versione di Battlefield, volevano fare molte cose. Volevano che fosse il più grande Battlefield ed il Battlefield più diverso. Fondamentalmente DICE voleva inserire nuove meccaniche di gameplay con un’evoluzione della trama, storie intrecciate tra i personaggi, evoluzione di armi e macchinari, così da offrire una vera opportunità di costruzione e crescita all’interno dell’universo di Battlefield.”.

“Quando hanno fatto un passo indietro, chiedendosi quale fosse il posto migliore per ambientare un gioco con queste ambizioni, la Prima Guerra Mondiale è sembrata l’unico posto adatto. Poche persone si ricorderanno dalle lezioni di storia, che nella Prima Guerra Mondiale si combatteva a cavallo, per poi passare ad aerei, carri armati e sottomarini. Noi pensiamo che il livello di innovazione ed evoluzione della battaglia in un breve periodo di tempo ci offre una straordinaria opportunità per garantire un’esperienza molto epica e su larga scala. 

E penso che quello che abbiamo dimostrato finora è un piccolo assaggio di Battlefiled 1, non vediamo l’ora di dare più informazioni e uno sguardo più profondo agli utenti all’ EA Play in giugno.”

Fonte: Dualshockers



Appassionato di videogiochi e console di ogni tipo, tecnologia ed informatica. Amante dei manga ed anime giapponesi, e della cultura nipponica in generale. Ha iniziato a videogiocare molto giovane prima con SNES e Game Boy, per poi passare a PlayStation. Da allora ogni genere di gioco lo ha sempre affascinato. Gli piace informarsi e tenere informati su questo fantastico mondo virtuale.