Hideo Kojima: “I videogiochi devono avvicinarsi alle serie TV”

Di Mauro "Ryuk" Barone
10 novembre 2016

Hideo Kojima, genio dell’industria videoludica, è convinto che i videogiochi debbano ispirarsi alle serie TV. Questo è ciò che ha annunciato tramite due tweet sul suo profilo ufficiale.

Il game designer, molto amato sui social network, ha riscontrato ottimi feedback da parte dei suoi followers in seguito a queste parole:

Le serie TV rappresentano il futuro. Meno tempo di preparazione e rischi minori rispetto a un film. Nonostante ciò, il risultato è di ottima qualità.

Kojima prende in esempio due celebri serie TV di Netflix, Stranger Things e Black Mirror, affermando che questo tipo di intrattenimento rappresenta una nuova sfida.

Sareste d’accordo su un possibile avvicinamento di questi due mondi apparentemente differenti?

Fonte



Studente di Scienze della Comunicazione, grande appassionato di sport e videogiochi, in particolar modo degli sparatutto. Con Call of Duty: Modern Warfare 2 è stato amore a prima vista, da allora ama divertirsi con CoD ogni anno, sin dal quarto capitolo della saga. Negli anni ha imparato ad apprezzare giochi di vario genere, come Kingdom Hearts, Bioschock, Gran Theft Auto, Assasin's Creed e tanti altri titoli. Ama tenersi informato sul mondo tecnologico, videoludico e sportivo.