Compra un vecchio gioco Nintendo per pochi dollari, scopre che ne vale 15.000

Di Stefano "Elymbo" Eliseo
28 marzo 2017

Se avete ancora qualche vecchia cartuccia Nintendo sepolta nelle vostre cantine, non buttatela, potrebbe valere migliaia di dollari: è quanto successo ad una donna in North Carolina, Stati Uniti d’America. A fronte di una ridicola spesa di 7,99$ in un mercatino dell’usato, la donna si è vista valutare il pezzo di antiquariato per la cifra di 15.000$.

Wilder Hamm, il proprietario di Save Point Video Games, il negozio specializzato a cui si è rivolta la donna, si è subito reso conto del valore della cartuccia: si tratta di Stadium Events per NES, uno dei primi titoli exergaming (videogiochi che implicano anche attività fisica) della storia. Uscito nel 1987 in una zona limitata nel nord degli Stati Uniti, il gioco faceva parte della suite Family Fun Fitness, acquistata l’anno successivo da Nintendo e poi abbandonata in vista dell’uscita del più noto Power Pad.

La scatola portata dalla donna, oltre alla cartuccia, conteneva anche le istruzioni di gioco. Stando a quanto afferma Hamm, la valutazione del titolo, se la confezione fosse stata provvista di plastica protettiva originale, sarebbe potuta salire vertiginosamente. Infatti nel 2010 è stata venduta su eBay una copia in condizioni pressoché perfette a 41.000$. Probabilmente anche la donna, di cui non è stato reso noto il nome per motivi di privacy, metterà in vendita la cartuccia direttamente sul famoso sito di aste, visto che il negoziante non possedeva i soldi necessari all’acquisto e le prospettive di vendita in negozi fisici sono comunque al ribasso.

Fonte



Si avvicina al medium videoludico grazie a uno scheletro piuttosto goffo, Sir Daniel Fortesque, protagonista di un certo Medievil. Tuttavia ai tempi è ancora troppo piccolo per comprendere quello che stava giocando e il mondo che lo circondava (oggi si illude che la situazione sia migliorata). Da quel momento la passione per i videogiochi lo prende e non lo lascia più. Per ora è un PC Gamer accanito ma non disdegnerebbe un ritorno su console. Ama tutto ciò che è inerente all'arte della narrazione. Half-Life, Fallout e Metro uber alles.