Plants Vs Zombies Garden Warfare: Recensione e prime impressioni del gameplay

Di Filippo Giaccaglia
5 marzo 2014

plants vs zombies gardenPlants Vs Zombies: Garden Warfare è uno shooter in terza persona realizzato dalla Electronics Arts e Pop Cap. Gli sviluppatori hanno trasformato la famosissima app di strategia Piante vs Zombies in 2D, uscita nel 2009 per smartphone, in un gioco 3D mozzafiato. Lo abbiamo testato perché ci sembrava degno di entrare in quella lista di videogiochi che non bisogna lasciarsi sfuggire. Possiamo senza dubbio definirlo un capolavoro ricco di colori, che rendono in qualche momento difficile la visione di gioco ma che allo stesso tempo, immergono il giocatore in ambientazioni cartoon che ricordano molto Toy Story.

OPERAZIONE GIARDINO

Operazione Giardino

In questa modalità il nostro scopo sarà quello di sconfiggere tutte le orde di zombie, dieci per la precisione. Una volta arrivati alla decima orda per concludere la partita dovremo scappare con gli altri compagni di squadra verso la zona di raccolta dove arriverà a salvarci Dave con il suo camper volante. Inutile dire che completando la partita al 100%, otterremo a fine partita molte più monete e bonus con le quali sarà possibile acquistare le figurine.

LE FIGURINE

figurine plants vs zombies

Facciamo un salto nel passato e ritorniamo bambini come quando scartavamo le “figurine dei calciatori Panini”. Abbiamo la possibilità di acquistare con i punti ottenuti dalle partite, sia “multigiocatore” che in “operazione giardino” nuovi pack di figurine che ci permetteranno di sbloccare nuovi personaggi, nuove abilità e nuovi accessori. L’ultimo pack è quello più costoso acquistabile alla cifra di 40’000 punti. Ovviamente più è alta la probabilità di trovare una figurina all’interno del pacchetto e maggiore sarà il prezzo di acquisto. Per i collezionisti sfegatati ci sarà modo di controllare le figurine mancanti attraverso la sezione “album di figurine”

MODALITA’ MULTIGIOCATORE

girasole piante vs zombiesLo scopo della Modalità deathmatch è quello di uccidere gli avversari, vince la squadra che arriva per prima a 50 punti. Per ogni uccisione fatta si ottiene un punto squadra.

Plants vs Zombies Multigiocatore

Una volta avviata la partita ci ritroveremo schierati o, nella squadra degli zombies o in quella delle piante, l’unica differenza sta nel fatto che cambiano i personaggi a seconda del tipo di squadra. Ogni personaggio ha delle peculiarità specifiche. Ad esempio il Girasole (Squadra Piante) anche se in grado di sparare semi viene scelto per la sua abilità curativa che permette di ripristinare la vita dei compagni di squadra, risultando quindi un personaggio essenziale per completamento del gioco. Il Girasole come le altre piante può seminare creando vasi con altrettante piante (a scopo difensivo o curativo).

 

IL NOSTRO VOTO: 7.5

PERCHE’ ACQUISTARLO

Consigliamo l’acquisto perché è un gioco fresco, semplice e veloce da giocare proprio come un arcade. Diventa frizzante se giocato in compagnia. Lo schermo condiviso forse limita molto la visuale di gioco per entrambi i giocatori mentre in coop online risulta instancabile e davvero divertente.

Il gioco è disponibile per : XBOX 360 – XBOX ONE – PC



Dicono che sono un sognatore e che dovrei pensare a crescere di più. Dicono che non avrò mai una famiglia e che non metterò mai la testa a posto. Ma io me ne frego. Sono contento di essere il bambino "grande" con una famiglia di 500 mila nipotini.