Battle at Big Rock – Ecco il cortometraggio sequel di Jurassic World 2 diretto da Colin Trevorrow!

Di Andrea "Geo" Peroni
16 Settembre 2019

Universal ha diffuso nella notte appena trascorsa Battle at Big Rock, un cortometraggio live action diretto da Colin Trevorrow ambientato dopo i fatti di Jurassic World: Il regno distrutto.

Battle at Big Rock, ambientato un anno dopo i fatti del secondo film della saga iniziata nel 2015 con Jurassic World, ci mostra tutti gli effetti della fuga in massa dei dinosauri, portati sulla terraferma dopo che Isla Nublar è stata distrutta dall’eruzione vulcanica.

Si tratta, come il regista Colin Trevorrow ha ricordato, di un cortometraggio che farà da collante tra gli eventi de Il regno distrutto e il terzo film, in arrivo nel 2021. In Battle at Big Rock assistiamo infatti al primo vero incontro tra umani e dinosauri dopo la loro fuga.

Il regista, intervistato da Collider, ha parlato dei segreti di questo prodotto inedito per il franchise:

Battle at Big Rock è un corto ambientato un anno dopo gli eventi de Il regno distrutto. Parla di una famiglia in campeggio al Big Rock National Park, lontano circa 20 miglia da dove si sono svolti gli eventi finali dell’ultimo film. […] Ci saranno due nuove specie di dinosauri mai visti prima. Il Nasutoceratops, che è un bellissimo erbivoro simile al Longhorn del Texas, e l’Allosauro, uno dei dinosauri più famosi di sempre. […] Ci siamo finalmente “liberati” di Isla Nublar, volevamo mostrare quella che è una nuova realtà. Se questo accadesse veramente, vedreste una serie di incidenti continui che creerebbero il caos. Noi vogliamo mostrarvi uno di questi incidenti.

Nel cortometraggio, scritto da Emily Carmichael e lo stesso Trevorrow, troviamo André Holland, Natalie Martinez, Melody Hurd e Pierson Salvador.

Vi ricordiamo infine, prima di lasciarvi alla visione del corto, che nel 2020 su Netflix arriverà anche Jurassic World: Camp Cretaceous, una nuova serie animata ambientata nello stesso universo dei film.

Fonte intervista



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.