Captain Marvel – Svelato il numero di scene post-crediti, ci sarà anche un omaggio a Stan Lee

Di Andrea "Geo" Peroni
20 Febbraio 2019

A due settimane esatte dal debutto italiano del film, fissato per il 6 marzo, arrivano nuove informazioni su Captain Marvel, il 21° film del Marvel Cinematic Universe che introdurrà la potente supereroina intrepretata da Brie Larson.

Ambientato negli anni ’90, Captain Marvel racconterà le origini e il ritorno sulla Terra dell’omonima eroina, la terrestre Carol Danvers dotata di fenomenali poteri cosmici che si ritrova sul suo pianeta d’origine ormai preso d’assalto da Kree e Skrull e scelto come campo di battaglia per la loro grande guerra. In tutto questo, un giovane Nick Fury (Samuel L. Jackson) aiuterà la Danvers a recuperare i ricordi e completare la sua missione, per fermare l’infiltrato nello SHIELD Talos (Ben Mendelsohn), uno Skrull di alto grado.

Nelle scorse ore, in America, si sono tenute le prime proiezioni per la stampa, che solo tra alcuni giorni potrà realmente esprimersi sul film. Nel frattempo, però, sono emersi alcuni dettagli sulla pellicola che farà da preludio ad Avengers: Endgame, in uscita ad aprile.

In Captain Marvel sarà presente un tributo a Stan Lee, la leggenda della Casa delle Idee e del mondo dei fumetti scomparso lo scorso novembre all’età di 95 anni. Non sappiamo se Excelsior sarà “fisicamente” anche nella pellicola con uno dei suoi intramontabili cameo, in quanto il video-tributo sarà trasmesso prima dell’inizio del film.

Al termine di Captain Marvel non potevano comunque mancare le scene post-crediti, un marchio di fabbrica dei Marvel Studios. I giornalisti americani hanno confermato che saranno due le scene da visionare al termine del film, probabilmente inserite a metà e al termine dei titoli di coda. È probabile, ma in questo caso si tratta di una pura nostra supposizione, che una di queste scene rimandi al potenziale sequel del film, mentre l’altra si riveli essere un collegamento diretto con Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.