Il mondo del cinema piange Ivan Reitman, morto il regista di Ghostbusters

Di Andrea "Geo" Peroni
14 Febbraio 2022

Il produttore e regista Ivan Reitman, molto attivo tra gli anni ’70 e ’80 e conosciuto soprattutto per il suo lavoro su Ghostbusters, è morto nel sonno il 12 febbraio a Montecito, in California, come ha confermato la sua famiglia all’Associated Press.

Ivan Reitman, che negli ultimi mesi aveva curato insieme al figlio Jason Ghostbusters: Legacy, lascia il mondo del cinema a 75 anni.

“La nostra famiglia è in lutto per la perdita inaspettata di un marito, padre e nonno che ci ha insegnato a cercare sempre la magia nella vita”, hanno dichiarato i suoi figli, il regista Jason Reitman, Catherine Reitman e Caroline Reitman in una dichiarazione congiunta. “Ci conforta il fatto che il suo lavoro di regista abbia portato risate e felicità a innumerevoli altri in tutto il mondo. Mentre piangiamo in privato, speriamo che coloro che lo hanno conosciuto attraverso i suoi film lo ricorderanno per sempre”.

Nato in Cecoslovacchia e cresciuto in Canada (dove ha incontrato per la prima volta giovani fumettisti come i suoi successivi attori Dan Aykroyd e Rick Moranis), Reitman ha fatto la sua prima grande impressione come produttore di National Lampoon’s Animal House (1978).

Negli anni successivi, Reitman lavorò con Bill Murray prima e Harold Ramis poi, decidendo poi all’inizio degli anni ’80 di dar vita a una delle commedie più iconiche della storia del cinema, Ghostbusters, insieme a quattro attori.

Tra i successivi lavori di Reitman, troviamo varie pellicole con Arnold Schwarzenegger come I Gemelli (1988), Un poliziotto alle elementari (1990) e Junior (1994).

Insieme al cast originale di Ghostbusters e a quello dell’ultimo Legacy, tutta Hollywood sta rendendo omaggio a Reitman in queste ore. Vi riportiamo ad esempio i tributi di Mindy Kaling (The Office) e di Paul Feig, regista del reboot al femminile di Ghostbusters del 2016.

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento