MCU: la Fase 4 svelata dopo Spider-Man: Far From Home, gli X-Men non ci saranno?

Di Andrea "Geo" Peroni
9 Aprile 2019

Come vi abbiamo raccontato nel corposo speciale dedicato al futuro del Marvel Cinematic Universe uscito la settimana scorsa, e che potete recuperare qui, buona parte di quella che è la Fase 4 è ancora avvolta nella nebbia.

Sappiamo che alcuni film sono certi di poter uscire perché già programmati, come Vedova Nera (che probabilmente uscirà nel 2020), una trasposizione cinematografica degli Eterni, e i vari sequel di Black Panther, Captain Marvel e Doctor Strange.

I piani certi per la Fase 4 li hanno però solo i Marvel Studios, e ancora per qualche mese non verranno resi pubblici. Lo ha dichiarato proprio oggi Kevin Feige, boss della divisione cinematografica della Casa delle Idee, che ha specificato che la roadmap della nuova fase di film sarà resa nota solamente dopo Spider-Man: Far From Home, in arrivo a luglio.

Il film con Tom Holland, Samuel L. Jackson e Jake Gyllenhaal sarà nelle sale americane dal 5 luglio, e ad agosto ci sarà il San Diego Comic-Con. È altamente plausibile che Disney e Marvel decidano di annunciare la Fase 4 in quell’occasione.

Ci sono già però alcuni dettagli da Feige sulla Fase 4 (nome provvisorio). Il piano attuale è di farla durare circa cinque anni, più a lungo quindi rispetto a quelle a cui siamo stati abituati. E inoltre c’è da considerare l’acquisizione di Fox, che ha permesso ai Fantastici Quattro e agli X-Men di rientrare alla base.

Proprio in merito agli X-Men, Feige ha dichiarato:

Sta per iniziare tutto, e il piano quinquiennale su cui abbiamo lavorato, era in lavorazione da prima [che l’accordo Disney/Fox fosse definitivo, ndr]. Quindi, è difficile per noi dire quando e dove appariranno [gli X-Men].

È dunque possibile che i Marvel Studios decidano di lasciar riposare il gruppo dei mutanti per un po’ prima di un reboot creativo per introdurli nel MCU, dopo che con X-Men: Dark Phoenix in uscita quest’anno la saga iniziata nel 2000 si concluderà definitivamente.

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.