The Mandalorian 2×06 – Da Il ritorno dello Jedi [SPOILER] rientra in azione!

Di Andrea "Geo" Peroni
4 Dicembre 2020

Il Capitolo 14 di The Mandalorian è stato reso disponibile oggi su Disney+, e ancora una vola Dave Filoni e Jon Favreau sorprendono il pubblico in un episodio ricco di azione ma soprattutto caratterizzato da un ritorno davvero atteso.

Il sesto episodio della seconda stagione di The Mandalorian segue il già sorprendente episodio della scorsa settimana, nel quale Rosario Dawson ha interpretato la prima incarnazione live action della Jedi (tecnicamente non lo è più, ma passateci il termine) Ahsoka Tano.

Nell’episodio odierno, dicevamo, torna un altro celebre personaggio dell’universo di Star Wars, apparso nella trilogia classica della serie ma che presenta alcuni collegamenti con la Trilogia Prequel lanciata a cavallo tra gli anni ’90 e gli anni 2000.

Attenzione: seguiranno spoiler sugli eventi di The Mandalorian 2×06.

Su indicazione di Ahsoka, Din Djarin ha portato Grogu su Tython, un pianeta che ha un antichissimo legame con l’Ordine Jedi e sul quale il bambino potrà cercare una connessione con i cavalieri rimasti grazie all’uso di un particolare tempio.

Mentre Grogu compie la sua meditazione spirituale per connettersi alla Forza, sul pianeta sopraggiunge un’astronave che tutti i fan di Star Wars conoscono molto bene: la Slave I, la nave in origine di proprietà di Jango Fett apparsa in Episodio II: L’attacco dei cloni e Episodio V: L’Impero colpisce ancora.

L’arrivo della Slave I è ovviamente un assaggio di ciò che accadrà pochi minuti dopo, ossia il primo incontro tra Din Djarin e il celebre Boba Fett (Temuera Morrison), cacciatore di taglie tra i più noti nella galassia e che in passato, ricorderete, ha lavorato per Jabba the Hutt per riuscire a catturare il contrabbandiere Han Solo.

Tralasciando gli avvenimenti che hanno sconvolto l’attuale status di Grogu e della storia che ora ha una nuova direzione, il ritorno sulle scene di Boba Fett, la cui ultima apparizione risale al 1983 con Il ritorno dello Jedi, è stata una bella sorpresa per tutti gli appassionati della serie, soprattutto perché il cacciatore di taglie ha finalmente messo in mostra le sue spiccate doti di guerrieri senza e con l’armatura, che recupera grazie a un accordo con Din – Boba aveva scoperto, se ricordate, che il mandaloriano aveva ottenuto la sua divisa originale su Tatooine, da Cobb Vanth.

Dall’incontro tra i due, scopriamo anche qualcosa di più sull’armatura stessa e sul padre di Boba, Jango Fett. Il cacciatore di taglie svela infatti di aver ricevuto l’armatura da suo padre – ucciso da Mace Windu in L’attacco dei cloni – che a sua volta era un orfano di Mandalore. Come sapete, il concetto di orfano per i mandaloriani è molto importante, tanto che lo stesso Din ha preso con sé Grogu con la missione di prendersene cura.

Ora che i cammini due due cacciatori di taglie si sono incrociati, rivedremo sicuramente in azione Boba Fett anche in futuro, cosa che la Lucasfilm vuole da tanto tempo. L’idea di far riapparire Boba Fett circolava da tempo all’interno della società, che, prima ancora di pensare alle serie TV, aveva deciso di dedicare alcuni film antologici a vari personaggi tra cui proprio il figlio di Jango Fetto. Il flop di Solo nel 2018, però, ha cambiato notevolmente le carte in tavola.



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento