WarnerMedia e Discovery si fondono per creare un gigante dello streaming globale

Di Andrea "Geo" Peroni
18 Maggio 2021

Dopo i rumor degli ultimi giorni, il colosso delle telecomunicazioni AT&T e Discovery Inc. hanno ufficializzato la fusione tra i due giganti, svelando il loro piano per unire le loro risorse multimediali e di intrattenimento in un accordo che riunirà canali TV come CNN, TBS, TNT, HGTV, Food Network e Discovery Channel, lo studio cinematografico della Warner Bros. e servizi di streaming HBO Max e Discovery+.

Le due aziende hanno affermato che la fusione andrà a creare un “leader globale nell’intrattenimento” e “un concorrente più forte nello streaming globale”.

Secondo quanto riporta il THR, che ha diffuso la notizia, la nuova società “competerà a livello globale nel business direct-to-consumer in rapida crescita, portando contenuti accattivanti agli abbonati direct-to-consumer in tutto il suo portafoglio, tra cui HBO Max e Discovery+ lanciato di recente”, hanno affermato le aziende. “La transazione combinerà la leggendaria libreria di contenuti di WarnerMedia di proprietà intellettuale popolare e di valore con l’impronta globale di Discovery, un tesoro di contenuti in lingua locale e una profonda esperienza regionale in oltre 200 paesi e territori”.

La nota delle due aziende continua poi così: “La nuova azienda sarà in grado di investire in contenuti più originali per i suoi servizi di streaming, migliorare le opzioni di programmazione attraverso la sua pay TV lineare globale e i canali di trasmissione e offrire esperienze video più innovative e scelte dei consumatori”.

Secondo i termini dell’accordo, WarnerMedia e Discovery si fonderanno attraverso una complessa transazione di azioni denominata Reverse Morris Trust che vedrebbe AT&T ricevere 43 miliardi di dollari in contanti, titoli di debito e la conservazione di determinati debiti da parte di WarnerMedia, e gli azionisti di AT&T riceverebbero azioni rappresentando il 71% della nuova società. 

L’acquisizione potrebbe portare anche a particolari risvolti per la divisione videoludica di Warner Bros., che ha attualmente in sviluppo titoli molto attesi come Gotham Knights, Suicide Squad: Kill the Justice League, e Hogwarts Legacy.

I due partner della fusione hanno affermato: La società di contenuti ‘pure-play’ possiederà una delle biblioteche più profonde al mondo con quasi 200.000 ore di programmazione iconica e riunirà oltre 100 dei marchi più amati, popolari e affidabili nel mondo sotto un unico portafoglio globale, tra cui: HBO, Warner Bros., Discovery, DC Comics, CNN, Cartoon Network, HGTV, Food Network, The Turner Networks, TNT, TBS, Eurosport, Magnolia, TLC, Animal Planet, ID e molti altri.”

Dopo la maxi-acquisizione operata da Disney con gli asset di 20th Century Fox, quindi, il mondo dell’intrattenimento e dello streaming subiscono un nuovo stravolgimento.

Fonte



Abbiamo parlato di: |

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento