World War Z

Di Federico "Blue" Marchetti
5 Luglio 2013

TITOLO: World War Z

REGIA: Marc Forster

GENERE: Commedia, Azione, Horror, Fantascienza

AMBIENTAZIONE: USA, Corea, Israele, Scozia

DURATA: 116 minuti

CAST: Brad Pitt, Mireille Enos, Pierfrancesco Favino

TRAMA

“Ho visto uomini ignorati dai non morti come rocce da un fiume. Perché?” Sembra che sia questa la frase intorno a cui ruota la speranza di salvezza dell’umanità contro l’apocalisse zombie che sta decimando la popolazione mondiale.

Garry Lane, ex dipendente delle Nazioni Unite, è imbottigliato nel traffico di Philadelphia con la sua famiglia quando scoppia il caos. Un’orda di umani infettati da un male sconosciuto si avventa sulla popolazione sana come uno sciame di locuste, scatenando il panico tra i civili che tentano disperatamente di mettersi in salvo dal morso infetto dei non morti. Grazie al suo passato da militare, Gerry riesce ad ottenere il trasporto della famiglia a bordo di una portaerei che staziona a duecento miglia dalla costa e dal pericolo, scoprendo che la minaccia sfortunatamente è di livello planetario. Mentre gruppi di scienziati cercano di dare una logica spiegazione alla pandemia, rifiutandosi categoricamente di prendere in considerazione l’esistenza degli zombie, Gerry viene incaricato di scoprire l’origine di questo male, e se possibile, trovarne una cura.

Mentre il calcolo delle perdite umane aumenta in maniera esponenziale, Gerry inizia un viaggio che lo porta agli angoli del mondo, ma nonostante questo non trova risposta alle sue domande, ma riesce a scoprire che i non morti vengono attirati dai rumori forti e che per ucciderli servono colpi alla testa con armi da fuoco e una buona dose di benzina. Indirizzato a Gerusalemme da un ex agente della CIA, Gerry scopre che la città è stata completamente circondata da mura alte centinaia di metri rendendola, solo apparentemente purtroppo, inaccessibile ai non morti. Dopo aver capito che è impossibile determinare l’origine del male che ha colpito l’umanità a causa dell’elevato numero di fonti discordanti, Gerry assiste ad un assalto dei non morti che, vengono attratti dal gran rumore provocato dai cittadini della fortezza e cominciano ad arrampicarsi sulle mura come un colossale gruppo di formiche per riuscire a contagiare i profughi che avevano cercato di sopravvivere. Mentre la città-fortezza cade nelle mani degli infetti, Gerry si accorge che alcuni individui vengono totalmente ignorati dagli zombie, che passano ai loro lati senza degnarli di uno sguardo. Dopo aver capito che i non morti attaccano solo individui sani ed ignorano i malati terminali, il protagonista si reca in un centro dell’ Organizzazione Mondiale della Sanità per iniettarsi un virus mortale e rendersi così invisibile agli occhi dei non morti, che non avendo nessuno da contagiare entrano in uno stato definito “dormiente”, in attesa di ricevere stimoli esterni. Dopo aver dimostrato l’efficacia della “cura”, le Nazioni Unite iniziano ad effettuare lanci in tutto il mondo di vaccini a base di Tifo, SARS e influenza H1N1 al fine di camuffare i soldati umani e renderli invisibili ai non morti, facilitando cosi la loro distruzione e permettendo all’umanità di sopravvivere, ma la GUERRA è appena iniziata.

Articolo a cura di: reconca22



Press play on tape: cresciuto a suon di C64 e Coin-op, mi diverto a seguire l'evoluzione videoludica next-gen. Co-Founder dell'universo Uagna, ho lavorato a fondo per far nascere una community videoludica di successo ma differente dalle altre esistenti. "Sono sempre pronto ad imparare, non sempre a lasciare che mi insegnino".