Animal Crossing: ecco la novità “arcobaleno” inedita su Nintendo

Di Federico "Blue" Marchetti
25 Marzo 2020

Per la prima volta in assoluto sono stati introdotti in un videogioco Nintendo dei personaggi omosessuali, alcuni dei quali hanno una relazione tra loro. Ecco come è cambiato il gioco.

Questa novità è stata introdotta in Animal Crossing: New Horizons, uno dei titoli del momento. Il simulatore di casa Nintendo ha levato l’obbligo di dover scegliere il genere maschile o quello femminile al proprio personaggio, si può dunque optare per una scelta neutra in cui l’avatar interpretato non è specificamente maschio o femmina e può sfoggiare qualsiasi tipo di abbigliamento a proprio piacere.

Oltre a questo è possibile notare durante i dialoghi di alcuni personaggi che alcuni di loro sono omosessuali. Dialogando con C.J. potremo ascoltare il castoro che si vanta delle abilità del suo “partner”, un camaleonte di nome Flick. C’è qualche ambiguità sul fatto che intenda con quel termine “partner” che lo sia in campo di affari, ma molti utenti sono d’accordo sul fatto che si tratti di una vera e propria relazione sentimentale. Un riferimento che sicuramente non è ambiguolo troviamo in un altro personaggio, il gatto Merry, che parla del suo fumetto preferito che coinvolge una Principessa e la sua amata.

Il produttore del gioco Aya Kyogoku ha dichiarato a riguardo che la decisione “non riguarda solo il genere“, ma una considerazione più ampia di come le persone si identificano. “La società si sta orientando verso la valutazione di molte identità diverse di persone”, afferma Kyogoku. “In pratica volevamo creare un gioco in cui gli utenti non dovevano davvero pensare al genere o se volevano pensare al genere, sono anche in grado di farlo”.

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Press play on tape: cresciuto a suon di C64 e Coin-op, mi diverto a seguire l'evoluzione videoludica next-gen. Co-Founder dell'universo Uagna, ho lavorato a fondo per far nascere una community videoludica di successo ma differente dalle altre esistenti. "Sono sempre pronto ad imparare, non sempre a lasciare che mi insegnino".




Scrivi un commento